Autore:
Alessandro Codognesi

SUCCESSONE Nel panorama degli scooter, il Burgman ha sempre rivestito un ruolo da protagonista: il suo mix tra prestazioni, comfort e fruibilità nella vita di tutti i giorni è qualcosa che ha sempre dettato legge, per tutti i competitors. Oggi, sfruttando il palcoscenico della 24 ore di Le Mans, la Casa di Hamamatsu aggiorna i cuccioli della gamma, presentando i Suzuki Burgman 125 e 200 2014.

IN DETAIL In particolare, i nuovi Suzuki Burgman 125 e 200 2014 hanno un look più moderno e filante, meno insomma da scooterino entry level. Un esempio sono i fari, ora sdoppiati e più simili a quelli del fratellone 650, come anche i fianchi, più stretti in zona vita che in passato. Inedite anche la sella, di migliore fattura, e la strumentazione, che ora è dotata di contagiri e indicatore Eco Drive (aiuta a capire se si mantiene uno stile di guida economico ed ecologico). E già che siamo in tema, i consumi si sono abbassati grazie a leggere modifiche all’iniezione: il 125 ora riesce a percorrere 34,4 km con un litro di benzina nel ciclo medio WMTC. Dulcis in fundo, per entrambi ci sarà l’ABS optional. Quattro saranno i colori: grigio, bianco, grigio scuro o nero.


TAGS: suzuki burgman 125 200 2014 Eicma 2013: tutte le novità