Autore:
Giulio Scrinzi

GLI SQUALI DELLE VENDITE Ormai siamo nel 2017 inoltrato ed è tempo di bilanci anche per la francese Shark Helmets: l'azienda con sede a Marsiglia ha infranto ogni record nel 2016, con oltre 400.000 caschi venduti in tutto il mondo, il che significa una crescita di volumi del 10% e un fatturato complessivo superiore dell'11% rispetto all'anno precedente. 

NUOVI RIFERIMENTI Archiviato il 2016, per il prossimo anno il nuovo obiettivo dell'azienda francese è rappresentato dagli Stati Uniti, in cui la nuova sede aperta a Chicago (Illinois) fornirà un sicuro aiuto per la distribuzione della gamma omologata DOT. Ma non è tutto, perchè ci sarà un'altra importante fonte commerciale che fornirà supporto nel raggiungimento di traguardi ancora più elevati: si tratta dell'Italia, il cui mercato è tuttora in continua espansione. “Il consolidamento dell'espansione dei nostri prodotti avvenuta nel 2015 ha permesso un 2016 da record nel settore vendite – ha commentato Sarah Benadjemia, Country Manager Italia del gruppo 2RH – Il risultato dell’Italia è significativo perché, grazie a una crescita del 28% sul 2015, ritorna a essere uno dei nostri mercati di riferimento”.

LARGO ALLE PARTNERSHIP Oltre a tutto ciò, il gruppo 2RH e la stessa Shark Helmets hanno voluto imbastire delle collaborazioni con due importanti brand del panorama motociclistico mondiale: BMW Motorrad ed il Gruppo Piaggio. Sono due gli accordi OEM che siamo orgogliosi di presentare – ha affermato Soazig Pinson, Key Account Manager del gruppo 2RH – Da una parte troviamo la collaborazione con BMW Motorrad per la produzione di un casco sport-tourer in fibra, già presentato ad Eicma 2016. Dall'altra la partnership con il Gruppo Piaggio, in particolare con il brand Moto Guzzi per il quale, l'anno scorso, abbiamo realizzato una versione speciale del nostro famoso casco Drak”.


TAGS: shark shark helmets caschi shark shark drak shark 2017 shark 2016