Autore:
Stefano Cordara

RILANCI STORICI Se il mercato non tira, la voglia di rilanciare marchi storici non manca di sicuro, soprattutto per quel che riguarda l'off road. Così dopo l'Ancillotti anche la spagnola Ossa sembra destinata a trovare nuova vita. Il marchio iberico è ben noto agli appassionati di off road che negli Anni 60 e 70 ne hanno apprezzato le ottime moto da trial e motoalpinismo.

UN PO' DI TUTTO Nata nel 1928 dalla passione di Manuel Giró (un ex ufficiale della marina mercantile appassionato di gare sull'acqua prima e di gare in moto poi) ha rappresentato, assieme a Montesa, Derbi e Bultaco, la storia del motociclismo spagnolo ed è famosa per le sue moto da off road (trial, cross, enduro), anche se nella sua storia ha costruito moto di tutti i tipi, correndo anche in pista e vincendo più volte la 24 Ore di Barcellona.


DALLE VITTORIE AL DECLINO Un marchio completo, quindi, che negli Anni 60 e 70 ha continuato a crescere e a specializzarsi fino a quando, nel 1971 e 1972, ha dominato il Campionato Europeo Trial (che di fatto era un mondiale). Poi, come per molti altri marchi, anche la Ossa è finita in disgrazia; il lento declino termina a metà degli anni 80 con la chiusura definitiva. Ora però sembra proprio che il marchio sia destinato a tornare.

RIPARTE DAL TRIAL Nonostante in Spagna la situazione del mercato moto sia molto peggiore di quella italiana, c'è qualcuno che crede ancora nel rilancio di un marchio a suo modo storico. All'Eicma spetterà l'onore di fare da teatro alla rinascita ufficiale. Il marchio Ossa tornerà su una moto da trial chiamata TRI 280. Il merchandising c'è già, e un bellissimo sito www.ossafactory.es è già operativo. Non ci resta che attendere l'Eicma per saperne di più.


TAGS: trial marchi storici derby rinascite eicma