Autore:
Alessandro Codognesi

QUATTRO? Ma non era la fiera del Ciclo e del Motociclo? Questa la domanda che mi sono fatto vedendo il rivoluzionario 4 ruote svizzero, il Quadro 4. Ma chiedendo delucidazioni, scopro l’arcano: anche il 4, come tutti gli altri mezzi della Casa svizzera, è omologato come triciclo grazie alle furbe dimensioni delle carreggiate. Pertanto, oltre a potersi guidare con patente B, eccolo ammesso a pieno titolo anche al Salone di Milano. Comunque, non si vedrà in strada prima di metà 2014.

POCO O NULLA In realtà, le informazioni a proposito del nuovo Quadro 4 non sono molte, ma comunque interessanti. Il motore è lo stesso che già equipaggia lo sportivo Quadro 350S, quindi monocilindrico da 27 cavalli, come identico sarà anche il sistema di sospensioni HTS all’anteriore. A differenza del 350S, però, l’HTS appare anche al posteriore, garantendo pieghe in sicurezza, come e più del fratellino tre ruote. Presenti anche il freno a mano di tipo meccanico e il vano sottosella capace di contenere un casco integrale.

QUANDO? Ancora nulla si sa a proposito del prezzo del Quadro 4, anche se è certo che quest’ultimo sarà in vendita oltre la prima metà del 2014. Restiamo in attesa…Intanto godetevelo a EICMA.


TAGS: quadro 4 eicma Eicma 2013: tutte le novità