Autore:
Alessandro Codognesi

QUELLO DEI GRANDI NUMERI Dopo l’arrivo dell’ammiraglia, è il momento di pensare più in piccolo per Piaggio: dai primi di agosto nelle concessionarie sarà in vendita il nuovo Piaggio Mp3 300. Che, stando ai numeri, è quello destinato fare grandi numeri, per lo meno rispetto al fratello, più impegnativo sotto tutti i punti di vista. Da questo, però, il minore eredita tutte le tecnologie del maggiore, compresi ABS e ASR di serie. Sarà in vendita in due versioni, Sport a 7.720 euro e Business a 7.820 euro, entrambi guidabili con la patente B.

ELETTRONICA? SÌ GRAZIE Il motore del Piaggio Mp3 300 è una vecchia conoscenza: monocilindrico da 278 cc, raffreddato a liquido, a iniezione, è capace di 22,5 cv (16,5 kW) a 7.500 giri e 23,2 Nm a 6.500 giri. La vera novità è la pesante mano di elettronica che debutta sul nuovo Piaggio Mp3 300. Si parla infatti di controllo di trazione ASR (Acceleration Slip Regulation) disinseribile e ABS a tre canali comandato da una centralina Continental. Non solo tecnologia, però: il nuovo 300 beneficia di tutte le modifiche introdotte sul 500. Dunque, ora la coda è più slanciata, quasi tronca, e incastonati ci troviamo fari a Led (come anche sullo scudo). È nuova la sella, più confortevole e spaziosa (790 mm di lunghezza contro i precedenti 630), il parabrezza, maggiorato e regolabile in tre posizioni, il vano sottosella, sempre da 50 litri ma più sfruttabile nei volumi, e l'ergonomia, rivista per avere più comfort. Non è tutto: ora le ruote anteriori sono da 13" per avere più stabilità (e per il riscontro positivo avuto con lo Yourban). E' tutta nuova anche la strumentazione e la pulsanteria, oltre al bellissimo manubrio.

TO BE CONTINUED Cambia anche il telaio, che se nella parte anteriore è rimasto invariato (doppia culla in tubi di acciaio) ora dietro è realizzato con due tubi, abbandonando così la soluzione monotubo. Questo dovrebbe aver migliorato la rigidità flessionale, il che significa più comfort. Identico, invece, il sistema di blocco della sospensione anteriore, che assieme al freno a mano permette di parcheggiare in piedi l'Mp3 senza farlo cadere. Di nuovo, poi, ci sono i dischi anteriori maggiorati (258 mm). Non manca l'ormai consolidata PMP, Piaggio Multimedia Platform (optional), che consente di visualizzare sullo smartphone, tramite App dedicata, una miriade di informazioni.

QUANDO E PERCHÉ Il nuovo Piaggio Mp3 300 sarà disponibile in due allestimenti, Sport e Businness (si differenziano per alcuni dettagli soprattutto cromatici), rispettivamente a 7.720 euro e 7.820, entrambi con un sovrapprezzo di qualche centinaio di euro per il pacchetto ABS/ASR. Tre colorazioni per lo Sport, Nero Carbonio, Argento Cometa e Blu Laguna, solo due per il Businness, Bianco Iceberg e Nero Universo.


TAGS: