Autore:
Danilo Chissalè

AD ARMI PARI Nel lontano 1994 diede il via al segmento delle streetfighter (per intenderci quello delle naked che derivano dalle sportive) aggiornandosi di volta in volta ma rimanendo sempre uno dei punti di riferimento del settore, stiamo parlando della Triumph Speed Triple. La concorrenza negli ultimi anni si è fatta sempre più agguerrita, per reggere il passo delle rivali era necessario un aggiornamento che non si è fatto attendere, il model year 2018 ha tante novità che permetteranno alla nuova Hypernaked inglese di battagliare ad armi pari con Aprilia Tuono, KTM Super Duke, Yamaha MT-10 e Ducati Monster 1200. Dopo i due video che hanno stuzzicato la nostra fantasia ecco finalmente i dati ufficiali.

NUOVO MOTORE Anche se la cilindrata rimane invariata a 1.050 cc, sotto i carter ci sono tantissime novità, ben 105 nuovi componenti. I tecnici di Hinckley hanno riprogettato le camere di combustione, le testate e l’impianto di scarico rendendo più fluido il comportamento del motore che ora gira 1.000 giri più in alto. Tutte queste modifiche si traducono in 148 cv (+8 rispetto al vecchio modello) 116 Nm di coppia disponibile a 7.150 giri/min (+4 Nm pronti 350 giri/min prima) rendendo il model year 2018 il più potente mai prodotto. Accoppiati al nuovo motore troviamo una frizione anti saltellamento e un nuovo cambio più preciso negli innesti. Per gli amanti del ruggito del tre cilindri britannico la versione RS ha un impianto di scarico dedicato marchiato Arrow che garantisce qualche decibel e tanto godimento acustico in più.

PIÙ AFFILATA Se la Triumph Speed Triple è sempre stata apprezzata per il comportamento del suo motore, non si può dire lo stesso del comportamento dinamico, che rispetto alle dirette rivali risultava meno efficace quando si iniziava a fare sul “serio”. La nuova Speed Triple non stravolge la sua indole di moto stabile mantenendo lo stesso telaio e il forcellone mono braccio, ma si aggiorna nella componentistica. Il modello S è dotato di forcelle Showa USD da 43 mm completamente regolabile e mono ammortizzatore Showa, la più raffinata RS invece riceve un trattamento completo Ohlins con forcella NIX30 USD e il mono ammortizzatore TTX36 anch’esso completamente regolabile. Componenti al top anche nel reparto freni, entrami i modelli sono dotati di pinze radiali mono blocco M4.34 marchiate Brembo, e gomme Pirelli Super Corsa calzate su nuovi cerchi a dieci razze. Queste modifiche permettono alla versione RS di fermare l’ago della bilancia 3 kg prima rispetto al vecchio modello, 189 kg conto 192 kg.

HI-TECH Come ben visibile nei due video rilasciati da Triumph la novità principale riguarda la nuova dashboard TFT da 5 pollici. Nello schermo della strumentazione vengono mostrati i parametri classici più i diversi setting di riding mode, selezionabili tramite i comandi posti sui blocchetti, che sono retroilluminati e ben visibili anche al buio. Completano la dotazione altamente tecnologica il cruise control, le luci di marcia diurna a LED, un punto di ricarica USB e il sistema di avviamento key less. Per tenere a bada l’esuberanza della nuova Speed Triple i tecnici Triumph, in collaborazione con Continental, hanno messo a punto una nuova centralina IMU che prevede un raffinato sistema di ABS cornering e il traction control.

S o RS? In cosa si differenziano le due moto? È presto detto, al netto della differenza nel reparto sospensioni, la versione RS è impreziosita da dettagli in fibra di carbonio come i parafanghi e i fianchetti, unghia mono posto e telaio verniciato in alluminio opaco anziché nel classico rosso. Le due versioni sono disponibili nelle seguenti combinazioni di colore:
Speed ​​Triple S - Jet Black o Crystal White, entrambi con sottotelaio posteriore in titanio, passamano in grafite, cuciture argento e decalcomanie in grafite

Speed ​​Triple RS - Crystal White o Matt Jet Black, entrambi con telaio posteriore in alluminio opaco, ghiere rosse, cuciture rosse e più decalcomanie RS premium
Per i prezzi dovremo attendere ancora qualche giorno, ma non saranno troppo distanti da quelli attualmente in vigore. Anche questa volta abbiamo fatto centro.

 


TAGS: triumph speed triple triumph triple speed ohlins speed triple speed triple r nuova speed triple r nuova speed triple rs speed triple rs potenza triumph speed triple peso triumph speed triple coppia triumph speed triple cruscotto triumph speed triple rs carbonio