Autore:
Andrea Rapelli

MIGLIORIE Il becco c'è, e non poteva essere altrimenti. D'altronde, quando metti mano ad una bestseller come la nuova BMW R 1200 GS, difficile andarci pesante. Quella che debutta ad Eicma 2016 è una GS che migliora in molti dettagli, soprattutto elettronici, e aggiunge due versioni: Exclusive e Rallye.

IL BOXER C'E' Non un cambiamento radicale, quindi: i due cilindroni che sporgono lateralmente muovono sempre il boxer a raffreddamento aria/liquido da 1.170 cc, capace di 125 cv a 7.750 giri e 125 Nm a 6.500 giri. Aggiornato, però, alla normativa Euro4: ecco allora comparire un nuovo catalizzatore e gestione motore dedicata.

UN TOCCO QUI, UNO LA' Ma la nuova BMW R 1200 GS porta in dote, prima di tutto, un'estetica rivista, più affilata e arzigogolata rispetto al passato. Nuovi sono i fianchetti, così come il parafango anteriore, i condotti aria del raffreddamento, i coperchi del radiatore. Non mancano all'appello nuovi winglets, deflettori che si occupano di deviare l'aria diretta al pilota.

DUE MODALITA' Ovviamente, non è finita qui. Ogni nuova BMW R 1200 GS ha di serie due modalità di guida – Rain e Road – oltre al controllo di trazione ASC. A richiesta si può avere un pacchetto che amplia la scelta a Dynamic, Dynamic Pro, Enduro ed Enduro Pro, includendo il DTC in grado di intervenire anche a moto inclinata, grazie alla piattaforma inerziale.

HILL START ASSIST Ma la modalità di guida Pro comprende anche l'Hill Start Assist, che facilita le partenze in caso di forte pendenza, l'ABS Pro (che funziona pure a moto inclinata), e la luce freno dinamica, che lampeggia e mette in funzione il lampeggio d'emergenza nelle frenate più impegnative.

ESA NEXT Sulla nuova GS 1200 il Dynamic ESA diventa Next Generation: ci sono due sensori di posizione su forcella e mono, che comunicano con la piattaforma inerziale. In questo modo, il molleggio viene adattato a seconda delle condizioni di guida e, grazie alla funzione auto, l'assetto si adatta automaticamente al carico della moto. In ogni caso, il pilota può scegliere con un tasto al manubrio il set-up voluto.

MIN E MAX Non solo: con le posizioni Min e Max chi guida può scegliere se abbassare l'altezza della sella, riducendo al minimo il precarico molla del mono, oppure alzarla, per affrontare con più sicurezza percorsi difficili.

RALLYE ENDURO Chi ama l'enduro troverà pane per i suoi denti con la BMW R 1200 GS Rallye 2017. Aggressiva nel suo Lupinblau, con i colori BMW Motorsport, celebra i successi sportivi della famiglia GS. Ed è agghindata di tutto punto per affrontare i viaggi più difficili con sella piatta, paramotore esteso, parabrezza tagliato, cerchi a raggi e pneumatici tassellati.

CHE STILE Per i giessisti più stilosi c'è invece la R 1200 GS 2017 Exclusive, verniciata in iced chocolate metallizzato con tocchi in monolith metallizzato, telaio grigio e catena cinematica nera. Fra gli optional non mancano fari e frecce a LED, Keyless, paramani, cruise control, manopole riscaldate.


TAGS: eicma 2016 novità bmw eicma 2016 bmw r 1200 gs 2017 bmw r 1200 gs exclusive bmw r 1200 gs rallye 2017 bmw eicma 2016