Autore:
Giulio Scrinzi

MODEL YEAR 2018 La prossima edizione del Salone Internazionale del Ciclo e Motociclo di Milano è alle porte e MV Agusta è pronta a far debuttare la nuova versione della sua brucia-semafori di punta. Stiamo parlando della Dragster 800 RC, che si differenzia dal model year precedente per diverse modifiche a livello di meccanica ma anche per un sostanziale cambiamento alla controparte elettronica con la piattaforma EAS 2.0 del cambio, con nuove mappe motore e con 8 livelli del controllo di trazione.

ANCORA PIÙ PRESTANTE A livello di meccanica la nuova Dragster 800 RC si caratterizza per dei collettori di scarico con un nuovo catalizzatore e che terminano con degli inediti silenziatori dal volume maggiorato per ridurre il rumore. In questo modo si rispetta la normativa Euro 4, ma senza rinunciare al tipico timbro sonoro del tre cilindri MV Agusta. Il quale, come sulla F3, è ora dotato di nuovi coperchi motore, progettati per aumentare la protezione del propulsore in caso di urto. Alla pari del modello supersport, in aggiunta, il cambio è stato rinnovato con innesti rivisti in modo da rendere più fluida l'azione sulla leva, mentre il contralbero è stato progettato da zero, così come gli ingranaggi di comando della pompa olio e acqua e la dentatura della trasmissione primaria. Lo scopo? Ridurre il rumore e gli attriti quando le parti in gioco sono in movimento.

PIATTAFORMA OTTIMIZZATA Per quanto riguarda l'elettronica, la nuova Dragster 800 RC in arrivo a Eicma 2017 presenterà una piattaforma completamente ottimizzata, con delle nuove mappe motore e il controllo di trazione su 8 livelli. Il cambio elettronico EAS 2.0, infine, è stato affinato per rendere la cambiata ancora più rapida e funzionale alla guida sportiva, oltre che più dolce e progressiva negli innesti.


TAGS: mv agusta mv agusta dragster mv agusta dragster 800 rc eicma 2017 mv agusta 2018 mv agusta dragster 800 mv agusta dragster 800 rc 2018 nuovi modelli eicma 2017 mv eicma 2017