Autore:
Alessandro Codognesi

LIGHTER THAN AIR La rincorsa al numero eclatante da scheda tecnica è da sempre un must per le Case motociclistiche; quel cavalluccio in più, quel chiletto in meno, anche se siamo coscienti del fatto che siano altre le cose importanti, fanno sempre un certo effetto. E da oggi, il primato di moto più leggera al mondo appartiene a una produzione artigianale: chiamata Mountain Moto FX5, è una moto da cross tuttofare, monocilindrica, che pesa appena 57 chili a secco. E tanto per la cronaca, vuole fare concorrenza alla KTM Freeride della quale riprende le quote ciclistiche.

TECH SPECS Prodotta in Nuova Zelanda, la Mountain Moto FX5 è in realtà un incrocio tra una motocross e una bici da downhill. Di quest’ultima scuola, infatti, sono le piastre di sterzo e il manubrio ma per il resto tutto proviene dal mondo cross, enduro o trial. Il telaio è un classico traliccio in acciaio, come tradizionale è anche il forcellone (o meglio, il forcellino…), un doppio tubo saldato in acciaio. Meno scontate sono le sospensioni: davanti ad ammortizzzare la ruota c’è una forcella regolabile a steli tradizionali, mentre al retrotreno lavora un prezioso mono Ohlins TTX36 completamente regolabile. Per il motore, si può scegliere tra due unità 125 o 190 cc, entrambe monocilindriche quattro tempi raffreddate ad aria, di provenienza cinese o giapponese a seconda della vostra scelta. A scelta anche il reparto trasmissione: 4 rapporti con frizione automatica o manuale.

PRICES&CO. I prezzi della Mountain Moto FX5 variano molto a seconda della configurazione scelta: si parte dai circa 2.900 euro della versione base fino ad arrivare agli 8.700 euro nella versione top di gamma (motore giapponese da 190 cc). Se mai la vedremo dalle nostre parti non è dato saperlo, anche se una sua apparizione al prossimo Salone di Milano è quantomeno auspicabile.