Autore:
Stefano Cordara

TEMPISMO PERFETTO La domanda a questo punto è: ma si mettono d'accordo? Vi abbiamo appena mostrato le foto dello scooter marchiato Smart realizzato da Mercedes Benz che ecco che ne appare un altro, marchiato Mini in cui ovviamente c'è lo zampino di BMW. Anche lui elettrico, anche lui con linee ardite, anche lui con un iPhone per cruscotto. Un tempismo perfetto, come se qualcuno in BMW fosse davanti al monitor ad attendere che arrivasse lo scooter Smart per premere il tasto "pubblica". Le foto sono state pubblicate in anteprima dal sito inglese Autocar.

PARIGI A DUE RUOTE Sta di fatto che se si va avanti così, al Salone dell'auto di Parigi si parlerà più di due che di 4 ruote. In ogni caso, il due ruote marchiato Mini sembra essere più lontano dalla produzione di quanto non sia l'omologo marchiato Smart.

FAMILY FEELING Per il design comunque in Mini hanno attinto a piene mani dalle linee che caratterizzano l'auto, con anche il faro anteriore a ricordare gli "occhi" dell'omonima a quattro ruote, il family feeling, insomma si è mantenuto intatto. Se, infatti, lo scooter Smart fa pensare a un mezzo futuristico, il Mini E concept richiama un po' i mezzi del passato, non senza qualche citazione di Vespa e Lambretta. Per ora non disponiamo degli elementi tecnici per poter giudicare il progetto Mini, si sa solo che il motore è calettato sulla ruota posteriore e che le batterie sono le onnipresenti a ioni di Litio


TAGS: moto elettrica salone di parigi mondial de l'automobile scooter elettrico scooter mini Salone di Parigi 2010, l'elenco aggiornato Intermot Colonia 2010