Autore:
Andrea Rapelli

ALLROUND Non è facile fare un pneumatico da offroad che vada bene per discipline diverse come motocross, supercross, cross country e freestyle. Secondo Metzeler, con il nuovo MC360 il team di ricerca e sviluppo c'è riuscito. Vediamo come.

SABBIA E TERRENI DURI La sfida è stata realizzare una gomma che fosse in grado di comportarsi bene sia sui fondi morbidi come la sabbia sia su quelli terribilmente duri e abrasivi. Ecco perché il Metzeler MC360 (il nome deriva proprio dal suo possibile utilizzo a 360 gradi) sarà disponibile in due versioni: Mid-Soft, per la sabbia e Mid-Hard, per le piste non fresate.

OMOLOGATI Non solo: gli MC360 potranno essere usati in entrambi i sensi di rotazione. Questo significa che, quando i tasselli saranno eccessivamente consumati, potrete invertire il senso, per uniformare l'usura e, in definitiva, avere una miglior durata. Gli amanti dell'enduro che sono soliti salire in sella per arrivare sui loro sentieri preferiti saranno poi felici di sapere che i Metzeler MC360 sono omologati anche per l'utilizzo stradale. 

SUL TETTO DEL MONDO A questo punto, non resta che attendere la primavera, quando i nuovi pneumatici Metzeler arriveranno dai gommisti. A quel punto sapremo anche le misure e tutte le caratteristiche tecniche. Nel frattempo, il testing team continua il lavoro di sviluppo: a fine febbraio l'MC360 salirà sul vulcano più alto del mondo, il Nevado Ojos del Salado, tra Argentina e Cile. 


TAGS: metzeler mc360 gomma moto offroad gomme metzeler moto