Autore:
Paolo Sardi

UN PASSO ALLA VOLTA La filosofia della Mash è quella dei piccoli passi. Dopo aver debuttato nel mercato delle 125 e delle quarto di litro, la Casa franco-cinese va ora in avanscoperta anche tra le medie cilindrate, il tutto senza rinnegare però il suo credo. La moto del salto di categoria è infatti la Mash Five Hundred 2015, che ripropone per sommi capi quanto già fatto vedere dalle sorelle minori: il taglio resta quindi modern classic, con una meccanica semplice e spese di gestione contenute, al pari del prezzo d'acquisto. Quest'ultimo, in Francia è fissato - fino alla fine dell'anno - a 3.990 euro, con una dotazione di serie che comprende anche un piccolo portapacchi.

FACILE PER TUTTI Al di là del nome, la Mash Five Hundred 2015 è in effetti una 400, con motore monocilidrico raffreddato ad aria e dotato di doppio avviamento, a pedivella ed elettrico. Per la gioia dei nostalgici ci sono anche due silenziatori a bottiglia, soffietti per la forcella da 35 mm, ruote a raggi (anteriore da 19", posteriore da 18") e freno posteriore a tamburo, tutti dettagli che non farebbero sfigurare la Mash a un raduno di moto d'epoca. Scorrendo la scheda tecnica, la potenza massima è di 27 cv, l'altezza della sella è di 78 cm  mentre il peso è di 151 kg, numeri che la dicono lunga su quanto questa moto strizzi l'occhio ai neofiti e a chi cerca un mezzo facile oltre che abbordabile. Chissà se avrebbe successo anche in Italia...


TAGS: mash five hundred 2015