Autore:
Luca Cereda

SCUSATE IL RITARDO Ebbene sì, si è fatto attendere un po'. Nel giorno del debutto dei suoi fratellini minori, l'aprile scorso, si vociverava già del suo arrivo. A breve, si diceva. Intanto ha passato l'estate in officina ad ultimare i preparativi. E una cosa è certa: il tragitto dall'officina ai concessionari l'ha fatto in autostrada. Lui può.

TERZOGENITO Dopo il cinquantino e il 125, ecco il Kymco Agility R16 150. Fratello maggiore e ultimogenito della famiglia Agility: quando si parla di centimetri cubi, sono scherzi che capitano. Così come capita che debba essere il più grande ad imitare il più piccolo. Il 125 sta battendo cassa alla grande, sicuramente al di sopra delle aspettative. Adesso che sulla piazza c'è pure la versione più nerboruta, che cosa succederà?

POTENZA Le premesse perché continui la primavera taiwanese ci sono tutte. Il 150 mantiene tutte le caratteristiche tecniche del 125, con l'eccezione delle differenze nel gruppo termico (l'alesaggio è aumentato di 5 mm). In più, sotto batte un cuore più prestante, visto che adesso sono annunciati 10,6 cavalli.

OK, IL PREZZO E' GIUSTO? La tesi non convince fino in fondo? Tirate fuori la calcolatrice. Il Kymco R16 150 costa in tutto 1.795 euro (franco importatore). Le porte di autostrade e superstrade si spalancano, mentre ilvostro portafoglio si alleggerisce solamente di un paio di centoni in più, qualora lo preferiate al 125. Ne vale la pena? Al cliente l'ultima parola. Prima di scegliere tra l'Antracite Blumone, l'Azzurro Maniva, il Nero Maggiore e il Bianco Ice.


TAGS: kymco agility r16 150