Autore:
Andrea Rapelli

REGINA La regina dello stand KTM è lei, la 1290 Super Duke GT. Derivata dalla R, è pensata per viaggi dall'andatura spedita, in pieno stile arancione. A dimostrazione del fatto, il bicilindrico a V di 75° raggiunge – attraverso un attento lavoro di cesello su testa, camere di combustione, alzata delle valvole, mappatura – ben 173 cv a 9.500 giri, conditi con 144 Nm a quota 6.750 giri.

VERSO LA STRADA L'aspetto della KTM 1290 Super Duke GT è, manco a dirlo, aggressivo: il becco anteriore, molto pronunciato, si contorna di fianchetti taglienti, proiettati verso l'asfalto. Il codino minimalista, che scopre il telaietto posteriore, fa sembrare ancor più grande un serbatoio che, sulla carta, promette una buona autonomia, con una capacità di circa 23 litri.

GRANTURISMO In ottica viaggio, inoltre, la KTM 1290 Super Duke GT beneficia di sella pilota e passeggero più comode rispetto alla Super Duke, attacchi borse laterali integrati, parabrezza regolabile su 8 posizioni senza l'uso di attrezzi, cruise control, manopole riscaldabili. La notte non fa paura grazie alle luci di svolta a LED, così come le frecce (automatiche) e la luce diurna anteriore.

QUICK SHIFTER Quando arrivano le curve, la KTM 1290 Super Duke GT promette gran gusto: oltre ai 173 cv del bicilindrico a V, il pilota può contare su tre riding mode (Sport-Street-Rain), sospensioni WP semi-attive con quattro setup differenti e quick shifter in salita (di serie). L'esperienza di guida passa anche dal nuovo impianto di scarico con valvola per ridurre le emissioni acustiche ai bassi regimi e rispettare l'Euro 4 e da un nutrito corredo di sistemi elettronici: l'ABS di tipo Cornering, regolabile su quattro diversi livelli d'intervento ( Sport-Street-Rain-Supermoto), l'MSC (Motorcycle Stability Control) accompagnato da Traction Control (quattro livelli d'intervento) e – in opzione – pure Hill Hold e MSR.


TAGS: Eicma 2015 tutte le novità dell'Eicma 2015 KTM 1290 Super Duke GT