Autore:
Emanuele Colombo

SE UNA R NON BASTA Kawasaki dice che la sua nuova ZX-10RR, sul circuito di prova della Casa, Autopolis, dà alla versione standard (la ZX-10R, con una R sola) da 1 a 2 secondi al giro. Merito delle migliorie che fanno della RR un mezzo quasi da gara.

COSA CAMBIA NEL MOTORE La testa dei cilindri ha una forma differente, per poter adottare gli alberi a camme del kit racing che hanno un'alzata maggiore. Allo stesso tempo il carter motore è rinforzato e gli spessori delle pareti dei cilindri è maggiorata, mentre i condotti di passaggio tra di essi hanno una sezione ridotta. Le punterie hanno il trattamento superficiale DLC e il quickshifter agisce anche in scalata, permettendo il passaggio ai rapporti inferiori senza usare la frizione. Le prestazioni? 210 cavalli di potenza a 13.000 giri e 113,5 Nm di coppia a 11.500 giri.

QUANTO PESA UNA R I maggiori benefici cronometrici, comunque, vengono dai nuovi pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP montati su leggerissimi cerchi Marchesini, per i quali l'assetto è stato rivisto con una nuova calibrazione delle sospensioni Showa. Il peso di quella R in più sul codino? Circa un chilo... in meno: quello che si risparmia togliendo le pedane del passeggero e installando la sella monoposto.


TAGS: novità moto salone di colonia 2016 intermot 2016 kawasaki zx-10rr 2017