Autore:
Danilo Chissalè

PICCOLO NINJA E' arrivata. Ve l'avevamo anticipato pochi giorni fa ed eccola spuntare a Eicma 2017, la nuova Kawasaki Ninja 400. La baby Ninja si aggiorna e cresce di cilindrata per fare a carenate con le rivali Yamaha R3, KTM RC 390 e Honda CBR 300.

NUOVE ARMI PER IL NINJA La nuova Kawasaki Ninja 400 ha ricevuto nuove armi efficaci per il duello. Sono del tutto nuovi il motore, il telaio e le sospensioni. Il propulsore montato sulla Ninja 400 è un bicilindrico frontemarcia da 399 cc in grado di sviluppare 45 cv (10 cv in più della Ninja 300) che i tecnici di Kawasaki descrivono performante ma mai intimidatorio. Il telaio ora è un traliccio in tubi costruito con chiara ispirazione alla Hyper sportiva Ninja H2 per ottenere maggiore rigidità e leggerezza. La forcella è stata studiata per dare più sostegno nella guida sportiva, ed è cresciuta di diametro passando da 37 mm a 41, mentre al posteriore troviamo un mono ammortizzatore regolabile nel precarico in 5 posizioni. La nuova cavalleria della Kawasaki Ninja 400 è tenuta a bada da un impianto frenante composto da due dischi a margherita da 310 con pinza a due pistoncini davanti e disco da 220 al posteriore con pinza a due pistoncini. Il tutto controllato da un sistema ABS sviluppato in collaborazione con la giapponese Nissin.

STREET BORN, TRACK INSPIRED Questo è il motto che accompagna la piccola Kawasaki Ninja 400, che tradotto significa: nata per la strada, ispirata dai circuiti. Secondo i tecnici della casa di Akashi, infatti, la triangolazione sella/manubrio/pedane dovrebbe essere ottimale per un utilizzo sportivo, ma al contempo comodo e rilassato. Questo è possibile grazie alla posizione dei semi manubri sopra la piastra di sterzo, le pedane leggermente arretrate e la sella generosamente imbottita.

BELLA COME LA SORELLONA Le linee, tese e affilate, della nuova Kawasaki Ninja si rifanno a quelle delle sorellone ZX 10-R e Ninja H2, mentre la strumentazione, presa in prestito dalla Kawasaki Ninja 650, è composta da un quadrante analogico per il contagiri e uno schermo LCD che mostra la marcia inserita, i contachilometri, e l'indicatore di autonomia. L'illuminazione è affidata ad un sistema full LED per abbaglianti anabbaglianti e luci di posizione. LED anche per la luce in coda, che prende ispirazione al codino della ZX10-R regina del mondiale SBK. A proposito di SBK, la nuova Kawasaki Ninja 400 si potrà avere con la livrea del Team campione del Mondo Superbike KRT, o con un classico nero. Guarda il video live dallo stand a EICMA 2017 a Milano.


TAGS: novità kawasaki kawasaki ninja kawasaki kawasaki ninja 400 eicma 2017 kawasaki eicma 2017 sportive 400 nuova kawasaki ninja 400 sportive a2 nuovi modelli eicma 2017