Autore:
Emanuele Colombo

PERSONALIZZABILE Raggiunge i 100 all'ora da ferma in 4,6 secondi, ha un'autonomia di circa 180 chilometri, una velocità massima autolimitata di 180 km/h, recupera fino all'ottanta per cento della carica in 40 minuti e fa il “pieno” in 3 ore: è Italian Volt Lacama, la prima moto elettrica italiana personalizzabile nei minimi dettagli, lanciata oggi da un’azienda italiana fondata nel 2016.

UN MERCATO DIFFICILE Si tratta di un lancio coraggioso, visto che in Italia le moto elettriche hanno una quota di mercato praticamente inesistente e anche le realizzazioni di costruttori come BMW faticano a conquistare il pubblico. Eppure qualcuno ci crede e, anzi, a fondare Italian Volt non è stato un gruppetto di improvvisati, ma gente che con le due ruote, soprattutto elettriche, ha già dimostrato di saperci fare davvero.

DUE RECORDMAN... Di Nicola Colombo e Valerio Fumagalli si parla infatti nel Guinness dei Primati, perché in sella alle loro Zero FX, moto elettriche costruite in California, nel 2013 hanno fatto il record di percorrenza per le due ruote a batterie, coprendo in 44 giorni quasi 13 mila chilometri: da Shanghai a Milano attraverso il deserto dei Gobi, il Kazakistan, la Russia, la Moldavia, la Romania, la Serbia e la Croazia.

E UN DESIGNER DI SUPERCAR A Nicola e Valerio si aggiunge il designer Adriano Stellino, già collaboratore di Lamborghini e Bertone, che ha messo la sua firma anche sui prototipi elettrici Techrules presentati al Salone di Ginevra 2016. In totale fanno 50 anni di esperienza, che porta i tre fondatori alla convinzione di una prossima rapida espansione del mercato delle moto elettriche.

OBIETTIVO STATUS SYMBOL Dalla loro intuizione ecco quindi Italian Volt Lacama, una moto che vuole essere “imbattibile in termini di prestazione e caratteristiche esclusive per il settore luxury”, per dirla con le parole della Casa. Una moto che quindi non ha alcuna intenzione di aprire un mercato di massa, ma di diventare uno status symbol per chi si può permettere di pagare circa 35.000 euro per una moto: un target non troppo lontano da quello scelto da Elon Musk per le sue prime Tesla.

STAMPATA IN 3D Ma c'è di più. Italian Volt mette a disposizione di ogni suo cliente il supporto del proprio Design Specialist, per aiutarlo a personalizzare la sua Lacama fino alla creazione di un pezzo unico. Prodotta solo su ordinazione, Lacama offre infatti la possibilità di combinare a piacimento le 12 componenti delle sovrastrutture, in cinque varianti di design e molteplici colori, realizzate con la tecnica della stampa 3D. Ferma restando la struttura di base, che è allestita con componenti di prim'ordine, come i freni Brembo e le sospensioni Ohlins.

LA MOTO CONNESSA La strumentazione di Lacama è digitale, con un pannello touch screen, il GPS e la connessione a Internet integrati, per poter fruire di servizi come l’ottimizzazione dei percorsi per raggiungere le stazioni di ricarica e il controllo remoto del veicolo attraverso un'app dedicata.

SI ORDINA ONLINE Peccato solo che per ora la tecnologia delle batterie non consenta grandi risparmi in termini di peso: la naked sportiva di Italian Volt pesa infatti 250 chili. Un dato che tuttavia non mette in difficoltà il motore, la cui coppia di 208 Nm e garantisce comunque performance di altissimo livello in accelerazione e ripresa (la potenza è di 95 CV). Vi incuriosisce? I preordini della Italian Volt si apriranno tra settembre e dicembre 2017 sul sito www.italianvolt.com.


TAGS: luxury emissioni zero moto elettrica stampa 3d tailor made mobilità sostenibile italian volt lacama personalizzabile su misura status symbol