Autore:
Alessandro Codognesi

NUCLEARE È pensata per scenari post-bellici, magari dove un’atomica ha da poco fatto tabula rasa. Stiamo parlando della Icon 1000 Dromedarii, una special realizzata su base Triumph Tiger 800 XC 2011, pensata per terreni estremi e disastrati, con un look stralunato e particolari curatissimi. Ma visto che una bell’immagine è talvolta meglio di 1.000 parole, guardatevi la gallery e il video per capire di cosa si parla.

MAD MAX Il look della Icon 1000 Dromedarii è un po' sui generis: mentre infatti motore e telaio non hanno subito particolari modifiche (a meno dello scarico LeoVince, telaietto posteriore rialzato e sospensioni griffate Ohlins), l’estetica è stata completamente stravolta. Sono sparite tutte le sovrastutture in plastica, per far posto a parti in metallo ricavate da taniche militari: il tema principale infatti è proprio questo, la tanica, che ha sostituito il serbatoio principale a cui si sono peraltro aggiunte due tanichette laterali. La capacità è quindi notevolmente aumentata, al pari del peso, anche se su questo fronte si è recuperato qualcosa utilizzando una batteria di provenienza balistica agli ioni di litio, particolarmente leggera. La vocazione per i terreni accidentati viene anche dagli pneumatici Continental TKC80 e dal manubrio, ora rialzato. Dulcis in fundo, la colorazione “desert”, il doppio faro PIAA e gli adesivi Icon sulla forcella. Manca solo l’alloggiamento per l’Uzi…