VOGLIA DI NEVE
Sono tedeschi e hanno la mente molto aperta: Tilmann Schlootz e Oliver Keller, sono gli ideatori di questo incredibile "moto" cingolata, che nasce per affrontare qualsiasi terreno senza insabbiarsi offrendo però di pari passo una guida "quasi" motociclistica. La Hyanide è una concept presentata qualche tempo fa al Michelin Challenge Design e visto il tempo piuttosto inclemente di questi giorni e la neve caduta copiosa ovunque è tornata di attualità.

CINGOLO FLESSIBILE Non senza una certa inventiva i due ingegnosi tedeschi sono riusciti a realizzare un cingolo composto da 77 elementi di materiale plastico uniti da una corda di Kevlar, questo consente di superare di slancio la rigidezza laterale del cingolo e di rendere la Hyanide, snodata nel centro, una specie di "bruco" capace di curvare con un'agilità superiore anche a quella delle normali motoslitte.


MANI E PIEDI
Ci vuole una certa fantasia per condurlo perché una volta a bordo il pilota imprimerebbe i comandi al veicolo sia con le braccia sia con i piedi, fissati a pedivelle con un sistema simile a quello delle biciclette da corsa, (spingendo con il braccio e la gamba destra il veicolo curva a sinistra e viceversa). Hyanide sarebbe già predisposto per alloggiare motori da quad (500 cc monocilindrico ad acqua da circa 60 cv) e potrebbe portare anche il passeggero, viaggiando fino ad una velocità stimata di 120 km/h.

PROTOTIPO Ovviamente trattandosi di un esercizio tecnico al momento non è prevista una produzione, anche se della Hyanide esiste attualmente un prototipo che potrebbe anche rappresentare l'evoluzione futura della motoslitta, rispetto alla quale avrebbe dei vantaggi di agilità e peso non indifferenti.


TAGS: hyanide la moto delle nevi