Autore:
Alessandro Codognesi

SAVE THE DATE È un avvenimento di quelli epocali, soprattutto per chi ha il tassello nel cuore. Si tratta dell’unione di tre dei più importanti nomi nel fuoristrada: KTM, Husqvarna e Husaberg, che, a quanto pare, a breve vivranno tutti sotto lo stesso tetto. Ecco spiegati i motivi, le riflessioni e gli sviluppi futuri.

NEW ERA In seguito all’acquisizione di Husqvarna da parte di Pierer Group e dopo un’attenta analisi e valutazione di tutti gli aspetti, il gruppo austriaco è giunto alla conclusione di riunire ciò che nacque dalle stesse radici 25 anni fa. In altre parole, il connubio tra la tradizione di Husqvarna e la tecnologia di Husaberg porteranno una nuova era di successo per il marchio Husqvarna.

NEW MODELS La nuova generazione di modelli Husqvarna, con una gamma tutta nuova nei segmenti Enduro, Motocross e Sportminicycles, è già in fase di avanzato sviluppo. C’è da aspettarsi molto per il futuro quindi, anche nel segmento Supermoto, a suo tempo fonte di numerosi successi sportivi per Husqvarna. La nuova gamma fuoristrada di Husqvarna, comunque, sarà presentata a ottobre in Svezia, successivamente arriverà anche in Italia.

PUNTINI SULLE I A partire da ottobre 2013, quindi, la nuova società “Husqvarna Sportmotorcycle GmbH” con sede a Mattighofen, sarà operativa nella produzione e vendita della nuova gamma all’intera rete di concessionari e importatori Husqvarna. La fornitura dei ricambi e il servizio clienti per tutti i modelli Husqvarna, fino ai MY2013 inclusi, saranno garantiti a lungo termine e saranno localizzati nell’attuale sede di Biandronno (VA).


TAGS: husqvarna husaberg unite ktm