Autore:
Alessandro Codognesi

COM’È POSSIBILE? Se ne parlava da un po’ online e di lei si è detto di tutto e di più. All’EICMA però non è più solo un discorso da bar ma è diventata realtà: la Casa alata presenta la Honda RC213V-S e S sta per Street legal. Proprio come l’unica foto lascia intendere, è a tutti gli effetti una MotoGP targata.

PARTICOLARI CHE CONTANO Il fatto che sia una MotoGP Street legal lo dimostrano gli scarichi della Honda RC213V-S, uno laterale e uno sotto il codino, la forcella Ohlins pressurizzata, i numerosi componenti ricavati dal pieno, come le pedane pluri-regolabili, il carbonio a profusione, la sella in neoprene, il forcellone scatolato di alluminio a sezione variabile, l'attacco della ruota posteriore e soprattutto il telaio in alluminio. Se si guarda bene, poi, ci sono le ruote foniche per i sensori della centralina: è da considerarsi scontata la presenza di un Traction Control particolarmente evoluto e di chissà quali altre diavolerie.

THE OTHERS Sul motore della RC213V-S non si sa nulla, vero, ma essendo una MotoGP “stradalizzata” sarà un mille con potenza “ben oltre 200 cavalli”. I freni sono marchiati Brembo (pinze radiali monoblocco, of course), mentre i dischi non sono in carbonio, difficili da mandare in temperatura su strada, ma semplicemente in acciaio. Nelle forme è molto simile alla moto dei vari Marquez e Pedrosa, aspettiamo di sapere se lo saranno anche le prestazioni. Non sarà per tutti, né per il prezzo, né tantomeno per i pezzi prodotti. Un po’ quello che fu, a suo tempo, la Ducati Desmosedici. Godetevela all’EICMA!


TAGS: EICMA 2014: tutte le novità