Autore:
Paolo Sardi

PICCOLA MA TOSTA Tra essere una moto entry level e soffrire della sindrome del vorrei-ma-non-posso c'è una bella differenza. Lo ha dimostrato sotto i riflettori dell'Eicma la Honda CBR500R 2016, che svolge il tema della sportiva accessibile e alla portata dei titolari di patente A2 con un pacchetto tecnico di tutto rispetto, specie dopo le modifiche introdotte dal nuovo model year.

UNO SCHEMA COLLAUDATO Le prime novità che si notano sono di tipo estetico. La Honda CBR500R 2016 ha un'aria più moderna e ricercata, grazie a una nuova carenatura, agli inediti fari a Led, al nuovo serbatoio maggiorato da 16,7 litri e al disegno più compatto dello scarico. Sotto la pelle si nasconde un'ossatura collaudata, con il confermatissimo telaio a traliccio in tubi d'acciaio da 35 mm e, incastonato a mo' di diamante, il motore bicilindrico da 471 cc, accreditato di 48 cv e di 43 Nm di coppia. Ciò che la scheda tecnica allegata in formato pdf non dice è come questo motore eroghi la potenza, con una vivacità e una pastosità da primo della classe. Degno di nota è anche il lavoro di affinamento fatto sul fronte dei consumi, con la percorrenza media dichiarata che ora sale a 29,4 km/litro.

DAMMI DEL TU Tra le altre novità di rilievo per la nuova annata spicca l'introduzione della regolazione del precarico per la forcella da 41 mm, che lavora a braccetto con un monoammortizzatore con levarggio Pro Link. Un'altra regolazione importante che offre la Honda CBR500R 2016 è quella della leva del freno anteriore, che permette di raggiungere facilmente il comando anche a chi dovesse avere le mani piccole. E quanto la CBR500R 2016 sia adatta anche ai meno fisicati lo dicono anche altri due dati: l'altezza della sella è di 785 mm, mentre il peso è di soli 194 kg con il pieno.


TAGS: honda cbr eicma Eicma 2015 HONDA CBR500R

Allegato Dimensione
scheda tecnica honda-cbr500r-2016-cbr500r-my16.pdf 104 Kb