Autore:
Danilo Chissalè

TRE PER TRE Cari appassionati Harley tenetevi forte, al di là dello stagno (Oceano Atlantico), e per la precisione a Milwaukee, il clima è in fermento. Poche settimane fa vi abbiamo dato la notizia di un nuovo nome brevettato da parte di Harley Davidson, a quanto pare i brevetti sono addirittura tre, i nomi? Bronx, 48X e Pan America.

SPORTSTER La gamma che più necessita di un aggiornamento è senza dubbio la Sportster, l’unica a non ricevere aggiornamenti significativi nel breve periodo. Una ventata di novità rilancerebbe sicuramente le vendite, senza tralasciare l’incombente arrivo della normativa euro 5, che richiede dei cambiamenti anche a livello motoristico.

48X La 48X, stando alla logica utilizzata in casa Harley Davidson, dovrebbe essere una Forty-Eight con freni e sospensioni aggiornati per tenere testa all’agguerrita concorrenza di Indian Scout Bobber e della Triumph Bobber Black, che di recente ci ha impressionato per le sue qualità dinamiche. Un aggiornamento al motore è plausibile, in vista dell’euro 5, con il passaggio a 4 valvole per cilindro cosi come il motore Milwaukee-Eight.

BRONX E PAN AMERICA La Bronx sarà una moto fortemente inspirata all’ambiente urbano, potrebbe affiancare la 883 se non addirittura sostituirla, la Pan America dovrebbe essere una tourer su base Sportster e andrebbe a rimpiazzare la 1200T ma con un look più moderno, simile a quello adottato per la nuova Sport Glide.

TEMPUS FUGIT Come vi avevamo scritto nell’articolo sul brevetto del nome Bronx, in USA il brevetto ha una durata di 36 mesi con clausola “usa o perdi”. Dunque è possibile che i nuovi modelli arriveranno sul mercato nella primavera del 2019. Ovviamente Harley Davidson non si sbottona e non conferma… vi terremo aggiornati.

 

 

 


TAGS: harley davidon harley davidson moto nuove moto harley davidson nuovi nomi harley davidson nuovi modelli harley davidson