Autore:
Alessandro Codognesi

RIVOLUZIONE Debutta in Europa la Harley-Davidson Project Livewire, la prima Harley elettrica, che nella primavera dell'anno nuovo sbarcherà in Italia per un tour di eventi targati H-D. Eventi durante i quali i clienti Harley potranno perfino provarla sebbene, per il momento, la Casa di Milwakee non abbia alcuna intenzione di produrla. Nemmeno in serie limitata. 

COM'E' L'Harley-Davidson Livewire è equipaggiata con un motore asincrono trifase, capace di circa 75 cv e che dovrebbe garantire una velocità massima limitata attorno ai 150 km/h. Poca l’autonomia, circa 80 km nel ciclo misto, a causa delle batterie capaci di 7 kWh. Il resto sembra essere abbastanza convenzionale ma comunque orientato al futuro: forcella a steli rovesciati, singolo disco anteriore, telaio, a sorpresa, non più doppia culla ma perimetrale. Ci sono poi la strumentazione tutta digitale, una sorta di tablet, e il monoammortizzatore semi-orizzontale, mai visto su un’Harley prima d’ora. Manca la leva della frizione, perché qui non ci sono le marce. Sull’estetica, poco da dire: lo stile Harley c’è, anche se quel codino tronco con gommone in vista mi ricorda tanto la Diavel…


TAGS: EICMA 2014: tutte le novità