Autore:
Stefano Cordara

BATTI IL FERRO… Se c’è una Casa che rispetta alla lettera il detto "batti il ferro finché è caldo" è proprio la Harley-Davidson. A Milwaukee sono ben consapevoli che la gamma Sportster sia quella che “fa i numeri” in Europa: le piccola Harley sono, in effetti, molto apprezzate e sono sempre tra le moto più vendute anche in Italia. Per cui, con la capacità che è solo di Harley-Davidson, ovvero di dare ogni volta un’interpretazione differente alla stessa moto, le novità della gamma Sportster arrivano a getto continuo.

ULTIMA NOVITÀ 2011 La 1200 Custom è una di queste novità, arriva a completare la gamma 2011 delle Sportster e lo fa in chiave del tutto differente da quella della Low Rider che abbiamo presentato qualche tempo fa. La 1200 Custom è però anche piuttosto differente dalla precedente Sportster Custom che Harley Davidson aveva in gamma qualche tempo fa. Se una volta erano pedane avanzate e ruota anteriore da 21" con pneumatico smilzo a caratterizzare la Custom, oggi sono restate solo le pedane avanzate visto che le ruote si sono fatte basse e ciccie.

SCARPE GROSSE La nuova 1200 Custom è, infatti, caratterizzata proprio dall’adozione dei nuovi cerchi a raggi da 16 pollici calzati da pneumatici Michelin Scorcher (anche questa una piccola rivoluzione per una Casa legata da sempre a filo doppio con Dunlop) in misura 130/90-16 per l’anteriore e 150/80-16 per il posteriore. Misure che rendono la 1200 Custom un vero bassotto muscoloso con sella piazzata a soli 711 mm di altezza. Altri elementi caratterizzanti della nuova Harley sono il faro posteriore a LED e il nuovo manubrio definito “pull back” fissato a riser ricurvi all’indietro che integrano le spie a LED. Poi, ovviamente, Harley è bravissima a giocare con colori e cromature per dotare ogni suo modello di una propria personalità, la 1200 Custom non fa differenza. La base tecnica è ovviamente quella conosciuta soprattutto per il motore 1200 a V di 45° accreditato di una settantina di cavalli e di 98 Nm di coppia a 3200 giri.

SOSPENSIONI DEDICATE Nuove sono invece le sospensioni, con gli ammortizzatori regolabili (una novità per la gamma Sportster se si esclude la XR1200) e una nuova forcella da 39 mm, inclinata di ben 30° ottimizzata nella taratura per adattarsi a ruote e pneumatici. Sarà un altro successo commerciale? Ancora non lo possiamo sapere, certo è che se la 1200 Custom seguirà le orme di tutte le nuove Sportster che l’hanno preceduta è facile immaginare che la vedremo presto nella nostra top 100.


TAGS: harley davidson 1200 custom