Autore:
Michele Losito


SERIE CELEBRATIVA
Lo stand Gilera all'EICMA di quest'anno è tutta una celebrazione. Non solo, infatti, fa bella mostra di sé la 250GP vincitrice del Mondiale - è il 12esimo - con Simoncelli, ma vi si può ammirare anche una gamma Nexus con i colori della bandiera italiana e un decal con il numero 100, a ricordare che il marchio degli anelli incrociati celebrerà proprio nel 2009 il suo centenario di vita.

UNA "CORSA" NEL FUTURO
Come si conviene ad ogni compleanno che si rispetti, però, l'augurio che si deve fare è il più classico dei "cento di questi giorni", che tradotto in termini motociclistici vuol dire un futuro fatto di tanti nuovi modelli e nuove sfide. Un futuro ben interpretato dal prototipo GP850 Corsa, sviluppato a partire dalla base del GP800 di serie.


COME UNA VERA GP
Questo scooter iper-prestazionale è quindi un'interpretazione ancora più cattiva del GP800, cha già di serie è equipaggiato con un bicilindrico di ben 839cc e oltre 70 cavalli di potenza massima. Stando al nome, il prototipo Corsa potrebbe però essere addirittura a cilindrata "piena", mentre quello che si sà per certo è che ad impreziosirlo ci sono elementi presi pari pari da moto sportive vere, a cominciare dalle sospensioni Öhlins, e dalla coppia di dischi racing lavorati da pinze radiali Brembo.

SHOW-BIKE
Anche le nuove plastiche delle sovrastrutture fanno subito pensare ad un mezzo da gara, dato che non sono previsti fari di alcun tipo e ci sono molte zone rivestite in leggerissimo e costoso carbonio. Uno sguardo a scarico e posto di guida, invece, fa pensare piuttosto ad una vistosa show-bike: il doppio terminale di scarico è infatti talmente sparato verso il cielo da apparire fin esagerato, mentre l'enorme tasto "start" nello scudo, più che fare tanto racing, fa un po' troppo giocattolo Fisher-Price...


TAGS: eicma 2008 gilera gp 850 corsa