Autore:
Marco Congiu

PRATICAMENTE DI SERIE A EICMA 2017 Yamaha prova a stupire ancora con una diretta derivazione della Concept T7 dello scorso anno. Si tratta della Ténéré 700 World Raid, modello che sarà utilizzato al fine di testare ed affinare gli ultimi particolari prima di un lancio ufficiale della versione di serie nel prossimo periodo. Figlio di tutto il lavoro di sviluppo portato avanti da Yamaha nel 2017 sulla Concept T7, la Ténéré 700 World Raid promette – almeno nelle dichiarazioni di intenti della casa – di non avere paragoni tra le moto Adventure di pari livello.

MOTORE: COME LA MT-07 Il cuore della Yamaha Ténéré 700 World Raid è il bicilindrico da 689 cm2 già visto e apprezzato sulla sorella Yamaha MT-07. Ciò si traduce con baricentro basso, agilità e pastosità di erogazione, oltre ad una leggerezza complessiva. A rafforzare ulteriormente il look da off-road, oltre indubbiamente al sound, ci pensa Akrapovič con uno scarico dedicato.

TELAIO E CICLISTICA Il telaio della Ténéré 700 World Raid di EICMA 2017 è in acciaio, mentre la ciclistica adotta una forcella a steli rovesciati. Ampio uso del carbonio per i fianchetti, parafango anteriore e codone monoblocco. Richiamo al mondo della Dakar arriva invece dalla fanaleria a quattro elementi. Viene poi lasciato ampio spazio per installare componenti aggiuntive come il GPS ed il navigatore.

IN GIRO PER IL MONDO Il prototipo Yamaha Ténéré 700 World Raid percorrerà un vero e proprio giro per il mondo per tutto il 2018. Saranno numerose – anche se non ancora annunciate – le leggende dei tre diapason che si alterneranno in sella al prototipo, per portarlo in giro per il globo e raccogliere gli sguardi di appassionati e semplici curiosi. Oltre, indubbiamente, a sottoporre il mezzo ad un vero e proprio test in ogni condizione. Guarda il video live dallo stand Yamaha a Eicma 2017. 

 


TAGS: yamaha tenere yamaha eicma 2017 nuovi modelli eicma 2017 yamaha ténéré 700 world raid yamaha ténéré 700