Autore:
Paolo Sardi

HIGHLANDER Da più parti continuano a inseguirsi voci e indiscrezioni circa il futuro arrivo di una nuova generazione della BMW GS raffreddata a liquido. Nel frattempo, il modello attuale va dritto per la sua strada, leader indisturbato non solo del suo segmento ma dell’intera hit parade moto. E proprio a suggellare una carriera così lunga e leggendaria, costellata di successi commenrciali e sportivi, oltre che da piccole imprese quotidiane ai quattro angoli del pianeta, a Monaco di Baviera hanno deciso di presentare all’Eicma 2011 un’ennesima versione speciale: la BMW R 1200 GS Rallye.

TECHNICOLOR Questa variante si riconosce prima di tutto per il colore bianco Alpinweiss della carrozzeria, ornata dal tricolore della BMW Motorrad Motorsport. Il rosso di una delle strisce è ripreso anche dal telaio posteriore, verniciato in tinta Magmarot. I foderi della forcella e il motore puntano invece sul nero, mentre il forcellone del sistema Paralever e le teste dei cilindri si vestono di due diverse tonalità di grigio. Lo scarico è completamente cromato e la sella gioca sull’abbinamento tra bianco e nero, ripreso anche dai paramani.

DA DEFINIRE Da un punto di vista tecnico, la BMW R 1200 GS Rallye ha una dotazione di serie che comprende le sospensioni elettroniche Enduro ESA, le manopole riscaldate, i supporti per le borse e il computer di bordo. Quanto al prezzo, per il momento è stato comunicato solo quello in vigore in Germania, pari a 14.950 euro. In Italia la BMW R 1200 GS Rallye dovrebbe invece costare un po’ di più, se non altro per la maggiore aliquota IVA, 21% contro 19.


TAGS: eicma 2011 bmw r 1200 gs rallye apinweiss magmarot bmw motorrad motorsport