Autore:
Luca Cereda

A VOLTE RITORNANO Ritorno al passato per la Benelli, che dopo aver cambiato un po’ di pedine ai vertici aziendali riparte da un vecchio classico come il Velvet. Lo scooter, in cilindrata 150, è stato aggiornato sottopelle senza modificare la sua estetica originale con accenti custom. E’ già disponibile nelle concessionarie al prezzo di 1.890 euro.  

DOPPIO DISCO La Casa pesarese punta forte sul rapporto qualità/prezzo e su una rivisitazione certosina della ciclistica del mezzo. L’impianto frenante del Velvet 150 è composto infatti da un disco anteriore da 241 mm (con pinza flottante a due pistoncini) e da un disco posteriore da 220 mm (con pinza a due pistoncini contrapposti). Le sospensioni, forcella telescopica idraulica con steli da 33 mm e motore oscillante con doppio ammortizzatore idraulico, hanno un’escursione rispettivamente di  95 e 75 millimetri.

COMPATTO Il motore è un monocilindrico 4 tempi raffreddato ad aria, omologato euro 3, dalla potenza massima di 11 cavalli a 7500 giri e una coppia di 10,6 Nm. Per il resto il Velvet mantiene le caratteristiche progettuali di sempre, tra cui dimensioni compatte (2 metri per 73 centimetri) che lo rendono accessibile ai non-vatussi (la seduta biposto è quota 82 cm e il peso in ordine di marcia sfiora i 130 chili). Di serie viene venduto con un bauletto posteriore in tinta con la carrozzeria che può contenere un casco integrale.


TAGS: benelli velvet anteprima