Autore:
Michele Losito


TURISTICATRIMAPPA
Ad un anno dal lancio della versione definitivadella sua innovativa naked di media cilindrata, Aprilia neallarga la gamma, proponendo una versione sport touring dotata diuna filante semicarenatura. In questo modo, il vantaggiotecnologico della gestione elettronica dell'acceleratore,dotato di tripla mappatura (Sport, Touring e Rain), diventadisponibile anche per l'utenza interessata alturismo a due ruote.

SPUNTA LA PUNTA
I designer Aprilia sonostati bravi a cucire addosso a questa GT un vestito che mantieneintatti l'eleganza e i tratti che rendono la Shiver "a nudo"una delle moto esteticamente più interessanti del suosegmento. Per riuscirci, hanno tenuto ferma la forma del faro,disegnandogli attorno un cupolino dalle linee tese e piuttostoattillate. Per completare la linea della moto, è stato poiaggiunto un puntale sotto al motore, che ne riequilibra la vistalaterale.

ABS PER TUTTE
Rimangono invariati, invece,tutta la parte meccanica e il posteriore della Shiver,giudicato adeguato anche su una moto pensata per il granturismo. Iltelaio è quindi ancora un raffinato elemento misto intubi e parti pressofuse, mentre il moderno bicilindricoa V di 750 cc e 95 cavalli di potenza massima ha le stesse specifichedella moto nuda. Unica variante - di non poco conto, però- è l'introduzione del sistema ABS a doppio canaleche, oltre a questa GT, potrà equipaggiare la Shiver "base" e unaversione specifica della motard Dorsoduro.


TAGS: intermot 2008 aprilia shiver gt eicma 2008