Autore:
Luca Cereda

LAVORO DI FINO Chi si aspettava i fuochi d’artificio dovrà attendere l’Eicma. Tuttavia, all’Intermot di Colonia, Piaggio non è arrivata a mani vuote. La principale novità del Gruppo è proprio l’Aprilia RSV4 R e Factory ABS MY 2013. Ridisegnata in punta di matita, se parliamo dello stile, ma anche aggiornata a tuttotondo nella tecnologia. Il dato più saliente riguarda la potenza massima del motore, cresciuta di 4 cavalli.

PIU’ BENZA Vista da lontano sembra la RSV4 di sempre. Eppure, anche visivamente, qualcosa è cambiato nelle Aprilia RSV4 R e Factory ABS MY 2013: il gruppo ottico anteriore è stato rivisto; il fondello del silenziatore di scarico è nuovo di zecca; e infine il serbatoio, lievemente lavorato ai fianchi per migliorarne l’ergonomia, che conta un litro e mezzo di capienza aggiuntiva (per un totale di 18,5 litri).  

ELETTRONICA E qualcosa si muove anche sottopelle, ci dicono. Nella fattispecie il motore quattro cilindri a V delle Aprilia RSV4 R e Factory ABS MY 2013, riposizionato per ottimizzare il bilanciamento dei pesi, e l’elettronica, aggiornata allo stato dell’arte. L’APRC di seconda generazione - che comprende il controllo di trazione regolabile in corsa, il controllo di impennata, il launch control regolabile a tre livelli ed il cambio elettronico – ha logiche di intervento rivisitate e dovrebbe integrarsi meglio con la gestione elettronica full Ride by Wire multi-mappa.  Upgrade in arrivo anche per l’ABS, regolabile su tre livelli d’intervento: Track, Sport e Rain. Ciascuno si può combinare a ciascuna delle tre differenti  mappature del motore: Track, Sport e Road.

NUOVE PERFORMANCE Parzialmente rinnovato è anche l’impianto frenante, con pinze monoblocco Brembo M430 ad attacco radiale all’anteriore e la nuova pompa radiale al manubrio. La pinza del freno posteriore, a sua volta, è stata sostituita con una – a detta di Aprilia- più evoluta ed efficace. Quanto al motore, le Aprilia RSV4 R e Factory ABS MY 2013 offriranno picchi di potenza e coppia superiori grazie a un impianto di scarico ridisegnato e interventi di fino alla centralina. I cavalli disponibili del V4 salgono così da 184 a un regime di 12.500 giri/min, mentre la coppia tocca i 117 Nm a 10.500 giri/min.


TAGS: eicma 2012 intermot 2012