Autore:
Luca cereda

START! Ormai si contano le ore, non più i giorni. Da domani fino a domenica 22 gennaio a Verona il Motor Bike Expo 2012. Stesso posto (la Fiera di Verona) e stessa ora (giorno più giorno meno) da ormai tre anni a questa parte, la kermesse veneta non preannuncia novità da capogiro ma il solito menu che invita a tavola gli appassionati di moto più veraci: un po’ di prodotto, tanto custom, moto artigianali e una buona dose d’intrattenimento, compresa l’opportunità di effettuare test-drive. Si apre domani alle 9 in punto: ecco qualche anticipazione e le dritte necessarie per chi considerasse una capatina nella città di Giulietta e Romeo per il week-end.

LE FIRME Cominciamo dai numeri del Motor Bike Expo 2012. Sette padiglioni, 73.000 m² e 35.000 m² ospiteranno innanzitutto le Case, il cui registro per l’appello recita alla fine, in rigoroso ordine alfabetico: Breganze, Ducati, Fantic Motor, Gas Gas, Headbanger, Honda, HM, Husaberg, Kawasaki, KTM, MV Agusta, Norton, Peugeot, Triumph, Victory-Indian (Gruppo Polaris) e Yamaha. Quest’ultima, nello spazio delle aree esterne, metterà a disposizione dei visitatori i nuovi T-Max 2012 per delle prove. Ma se la partecipazione delle Case certamente dà lustro all’evento, la loro presenza non può certo considerarsi maggioritaria.

SPECIAL ONES Quattro padiglioni su sette saranno infatti riservati al custom, da sempre vero cuore pulsante del Motor Bike Expo. Ci saranno presenze illustri, leggi Jesse James, e veri e propri ospiti fissi come i West Coast Chopper. Tedeschi, americani, chi più ne ha più ne metta: anche quest’anno a Verona vedremo special di ogni tipo, con il solito corredo di auto Hot Rod anni Cinquanta e di standiste in costumi succinti a far da contorno. Il resto lo fanno gli spazi e gli eventi dedicati al mototurismo e allo sport: esibizioni di freestyle, drifting, trial acrobatico, minimotard e quad animeranno la tre giorni scaligera.

ISTRUZIONI PER L’USO Per farvi un’idea dell’ambientino che vi attende date un’occhiata alla gallery dell'edizione scorsa. Per programmare una gita senza stress, invece, tirate fuori carta e penna e segnatevi un paio di informazioni pratiche utili. Il Motor Bike Expo 2012 aprirà al pubblico per tutti e tre i giorni (20, 21 e 22 gennaio) dalle 9.00 alle 16.00. L’ingresso costa da 13 (ridotto, da 6 a 10 anni o per comitive da 30 persone) a 16 euro (intero), mentre è gratis per i bambini fino a 5 anni. E’ valido solo per un ingresso alla fiera, che è raggiungibile in auto o moto (in calce trovate la planimetria con indicati i parcheggi) come con i mezzi pubblici.

IN AUTO&MOTO Per i motorizzati le dritte fondamentali sono due: in prossimità di Verona, uscite a Verona Sud, se arrivate dall’autostrada A4 in direzione Venezia, oppure a Verona Nord se invece provenite dal Brennero. A quel punto le indicazioni “fiera” vi guideranno a destinazione, altrimenti impostate il navigatore sull’indirizzo “viale del Lavoro 8, Verona” e sarete auto pilotati davanti all’ingresso.

IN TRENO&BUS Per chi sceglie i mezzi pubblici, la stazione dove scendere è quella di Verona Porta Nuova: lì troverete i collegamenti più comodi tra cui un bus navetta gratuito con partenze ogni 20’. In altri punti della città sono infine reperibili due linee di autobus che fermano in prossimità del Motor Bike Expo 2012: dal bus n°21 si scende alla fermata di Via Agricoltura, mentre col 22 si giunge proprio in viale del Lavoro. Per il pranzo c’è ampia e varia scelta all’interno della fiera, con un’offerta tradizionalmente ostile a chi è a regime di dieta.

Allegato Dimensione
parcheggi fiera di verona.pdf 36 Kb