Autore:
Giulio Scrinzi

BOLOGNA SUL TETTO DEL MONDO And the winner is… Harley-Davidson Bologna! Il concessionario bolognese del marchio a stelle e strisce si è aggiudicato il titolo italiano nel concorso Battle of The Kings 2018, il più importante contest di personalizzazione dedicato alle due ruote della Casa di Milwaukee. Dopo che i giudici hanno valutato attentamente le 12 finaliste, alla fine è stata la Farm Machine, realizzata su base Softail Street Bob, del Custom King Davide Giusti (in arte “Lo Smilzo”) a conquistare il tanto agognato premio che ora le permetterà di entrare in finale per sfidare le moto che hanno primeggiato negli altri Paesi partecipanti. Lo scontro finale avverrà durante la prossima edizione di EICMA. 

RITORNO ALLE ORIGINI Questa vittoria, ovviamente, è grande motivo di orgoglio per il titolare di H-D Bologna, Gabriele Funi: “Abbiamo voluto creare una moto dedicata alla terra, al patrimonio rurale della nostra regione, per valorizzare una tradizione preziosa. Ad esempio, il logo sul serbatoio, che si rifà al marchio di una celebre marca di trattori che andavano per la maggiore negli anni ’60. Per non dire della vernice arrugginita, che ricorda proprio quei trattori che tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo visto; o le ruote, che sono l’elemento che ci ha fatto venire l’idea e attorno al quale abbiamo cercato di concretizzare il tutto. Lo Smilzo ha dato il meglio di sé su questa moto. Ma se lo ha potuto fare, al di là delle sue capacità, è anche perché gli altri ragazzi dell’officina, Alessio, Federico e Mathias hanno curato il tanto lavoro quotidiano lasciando a Davide la possibilità di concentrarsi sulla special”.


TAGS: harley davidson harley davidson bologna harley davidson 2018 harley davidson battle of the kings harley davidson battle of the kings 2018