Autore:
Alessandro Codognesi

CAPITA Capita spesso quando si presenta un nuovo modello, figuriamoci quando si lanca un’intera nuova gamma. Sono i richiami delle Case, causati da un possibile rischio di malfunzionamento nei nuovi modelli. È quanto avvenuto con la nuova gamma Harley-Davidson 2014, che a causa di un potenziale malfunzionamento alla frizione idraulica, è stata richiamata. In particolare, è stato raccomandato ai clienti di non guidare e ai concessionari di non consegnare le moto eventualmente coinvolte nel richiamo. In totale, le moto soggette al richiamo sono circa 30 mila. Ecco la lista dei modelli interessati:

Serie Touring (25.185 moto in totale)

CVO Road King

CVO Ultra Limited

Ultra Classic Electra Glide

Electra Glide Police (non presente sul mercato italiano)

Electra Glide Ultra Limited

Street Glide Special (non presente sul mercato italiano)

Street Glide

Serie CVO Softail e Trike (3.861 moto in totale) 

CVO Softail Breakout

CVO Softail Deluxe

Tri Glide Ultra Classic

NON LO FARE! Scendendo nel dettaglio, su alcune moto di queste il nuovo sistema di frizione idraulica potrebbe potenzialmente non essere più in grado di generare forza sufficiente a disinnestare la frizione. In altre parole, c’è il rischio che la moto rimanga accelerata anche quando si tira la frizione. Ecco spiegato il non guidare/non consegnare preventivo della Casa madre. Per chi si trovasse nella sfortunata situazione non rimane che recarsi al concessionario Harley-Davidson più vicino che prenderà in carico la moto e, gratuitamente, effettuerà la modifica al sistema (sembra si tratti della pompa della frizione).