Autore:
Giulia Fermani

ITALIANS DO IT BETTER Chi dice Abarth dice performance, tecnologia e stile. Se poi all’equazione si aggiunge un brand del pedale come Compagnia Ducale il risultato non può che essere esaltante, in termini di estetica e prestazioni. Del resto non è la prima volta che Compagnia Ducale collabora con un marchio del gruppo FCA per realizzare biciclette top class e questa volta il frutto della fortunata partnership è la nuova Abarth Extreme Fat Bike.

SOTTO IL SEGNO DELLO SCORPIONE La nuova bicicletta nata dalla collaborazione tra Abarth e Compagnia Ducale è una sintesi interessante tra prestazioni elevate e stile: le gomme "fat", vale a dire con pneumatici oversize, garantiscono la massima aderenza in ogni condizione, per quanto avversa, senza perdere punti sul versante della velocità e della leggerezza. Tra gli highlights tecnologici ci sono anche la robusta forcella e il telaio idroformato in alluminio, che creano un insieme leggero ma ben più solido della media. Il cerchio poi, sulla parte centrale forata presenta un flap elastico che, in caso di incontro con un ostacolo, utilizza i fori amplificando la deformabilità della gomma per ottenere la massima aderenza al terreno. I freni a disco, idraulici, sono sensibili e modulabili e il cambio Shimano a 24 velocità consente di cambiare in agilità per affrontare al meglio ogni pendenza. L’estetica non è stata trascurata per fare spazio alle migliorie strutturali e lo dimostra la sella in pelle, realizzata a mano in Italia, che riprende nelle linee e nei colori le piccole Abarth che l’hanno ispirata.

 


TAGS: bike abarth scorpione bicicletta fca Extreme Fat Bike