Autore:
Stefano Cordara


SUBBUGLIO
Amanti delle big off road unitevi, e scrivete alla KTM Austria affinché trasformi questa 690 Baja da prototipo a realtà. Quella che vedete nella foto è la moto prototipo che parteciperà alla Baja 500 una delle gare off road point-to-point (gare in linea lunghissime che durano una giornata intera) più famose e dure al mondo. La base è quella della 690 Rally già vincitrice alla Dakar, rispetto alla quale la Baja perde ovviamente le corpulente sovrastrutture e i mega serbatoi, a vantaggio di un vestitino molto succinto.

TRALICCIO Ovviamente anche in questo caso è protagonista il telaio a traliccio che KTM ha introdotto lo scorso anno nel segmento off road e in questo modo la Baja dovrebbe coniugare l'agilità di una moto da enduro con la stabilità di una moto da Rally, doti entrambe indispensabili in gare di questo tipo. Il motore è il noto LC4 di ultima generazione, un motore davvero "avanti" sia come prestazioni sia come tecnologia, già montato sulla Rally (dove è accreditato di 70 cv), e sulla SM 690, una unità che fa ben sperare per una futura produzione in serie, visto che è già disponibile in configurazione stradale omologata Euro 3.

PERCHE' NO? Insomma questa Baja potrebbe essere benissimo la base di partenza per una piccola Super Enduro, o per l'erede della SXC, la "vecchia" enduro con motore 640. A condurla in gara, saranno Ciryl Despres (vincitore della Dakar '07), Chris Blasis e David Pearson, pilota americano molto esperto di queste gare. La Baja 500 sarà solo la prima delle tre gare in cui KTM schiererà questa moto, le altre sono la Baja Argon e la Las Vegas Reno.


TAGS: ktm 690 baja