Autore:
Stefano Cordara

SORPRESA! Sembrava che Kawasaki avesse sparato tutte le sue cartucce (e che cartucce!) al salone di Colonia. Per Milano ci si attendeva quindi una replica dello stand già visto a Colonia. Ma non avevamo fatto i conti con la vivacità della Casa di Akashi che negli ultimi anni ha deciso di scalare a grandi passi tutte le classifiche di vendita. Così ecco che ti spunta anche la Kawasaki Z750 2007, secondo capitolo delle manga naked di Kawasaki, giustamente presentata in Italia dove il mercato di queste moto è importantissimo.

FAMILY FEELING Estetica ancor più spinta che in passato e molto vicina a quella della nuova Z 1000, scarico singolo invece che sdoppiato, davvero difficile confondere la Z 750 con qualsiasi altra naked, se non con la sorella maggiore. Ma le novità non si limitano al design: le informazioni sono ancora poche, ma è evidente l'arrivo di una forcella a steli rovesciati (da 41 mm) che rimpiazza la precedente tradizionale, mentre è confermato l'impianto frenante con i dischi a margherita con pinze flottanti, ma spunta l'impianto ABS.

PIÙ BILANCIATA Il comunicato parla di una triangolazione pedane-sella-manubrio rivista per una migliore ergonomia e di un migliorato bilanciamento dinamico offerto dal nuovo telaio. Non è dato sapere se sarà d'acciaio o d'alluminio, anche se dalla foto laterale il braccio argenteo che spunta ad abbracciare il motore parrebbe realizzato proprio nel nobile materiale leggero. Ma queste sono solo supposizioni di chi scrive, le certezze arriveranno a Milano.

ANCORA PIÙ COPPIA Così come potremo essere più precisi sul motore, anche lui rivisto non solo per rientrare nella Euro 3 ma anche per offrire una coppia ancora maggiore del precedente e prestazioni migliorate a tutti i regimi. Non resta che aspettare l'Eicma per sapere qualcosa in più, certo è che la battaglia per la leadership nel segmento delle naked sarà ancora più interessante.


TAGS: kawasaki z750 2007 speciale eicma 2006