Autore:
Stefano Cordara


JAPAN EMOTION
Moto tecnologiche, perfette, ma spesso un po' impersonali e "fredde". Di questo sono accusati spesso i costruttori Giapponesi, capaci di realizzare moto bellissime ma non altrettanto capaci di emozionare. Guardando però cosa sono in grado di fare quando sono liberi di sbizzarrirsi al Tokyo Motor Show c'è da chiedersi perché non si lascino andare più spesso.

CHE FRETTA! La EVO 06 né è un classico esempio; questa incredibile naked sarà uno dei prototipi esposti al motor Show nipponico e c'è da chiedersi come mai Honda ne abbia mostrato le immagini ancor prima che si siano aperti i battenti di Parigi, il primo salone autunnale che inizierà proprio questo fine settimana.

FLAT SIX Per ora sono state divulgate solo le foto, e quindi possiamo fare solo supposizioni per quel che riguarda la tecnica. Ma certo non occorre essere degli indovini per notare che la base su cui è stata realizzata la EVO 06 è quella della Gold Wing. Dai lati spunta, infatti, l'inconfondibile sagoma del sei cilindri boxer (attualmente da 1800 cc) attorno al quale è stata costruita una moto ridotta ai minimi termini. Di assoluto impatto il forcellone monobraccio che lascia libero sul lato destro un cerchio molto scenografico, mentre le quote ciclistiche appaiono più da custom (guardate com'è "aperta" la forcella) che da naked vera e propria.

SEMBRA PRONTA Non meno appariscente l'impianto di scarico 6 in 6 che forse potrebbe incontrare qualche difficoltà per far rientrare la moto nella Euro 3. Altro non sappiamo dirvi, per ora, se non che, per essere una concept la Evo 06 l'hanno studiata bene, mancano solo gli indicatori di direzione, per il resto c'è tutto, anche le pedane del passeggero. Del resto, a che servono le concept se non a saggiare le reazioni del pubblico? La Suzuki B-King insegna...


TAGS: honda evo 06