Autore:
Stefano Cordara

Fila che è una bellezza, la 999 Factory, perdonate il battutone ma il ruolino di marcia della neonata Ducati Superbike ha un che di impressionante. Nove vittorie consecutive, avversari annichiliti, un pilota, Neil Hodgson, che non sbaglia un colpo. E siamo a 200. Duecento vittorie che Ducati mette in saccoccia in 16 anni di partecipazione al mondiale delle quattro tempi derivate dalla grande serie. Il regalino per i ducatisti è proprio questa versione speciale della 999R, agghindata di tutto punto come la moto ufficiale e realizzata guarda caso in sole 200 unità. Ci aveva già pensato qualcuno, per la verità girando un po’ per le piste Italiane mi era già capitato di vedere qualche 999 Replica "fatta in casa". Adesso, però, è tutto ufficiale, sponsor, adesivi, colori (anche quelli dei cerchi: davanti rosso, dietro blu). Tutto come sulla 999 Factory.La base tecnica è la stessa della R: motore Testastretta da 139 cavalli, telaio a traliccio, sospensioni Ohlins, cerchi forgiati, pinze freno e pompe radiali. Insomma il massimo che Ducati è in questo momento in grado di offrire ai suoi clienti.

In più la "Fila", aggiunge alla lista un Kit Racing che comprende un nuovo impianto di scarico (silenziatore e semicollettore anteriore) sprovvisto di catalizzatore da 102 db, e una centralina rimappata che, uniti, consentono di spremere ancora qualche cavallo dal Testastretta ma soprattutto di ridurre il peso di 3 kg. Alla lista si aggiungono in cavalletto posteriore racing, e un telo coprimoto dedicato.

Tutto a quel prezzo. Infatti, questa serie speciale e limitata costa esattamente come la 999R (peraltro prodotta in sole 800 unità), ovvero la bella cifretta di 30.000 € chiavi in mano.


TAGS: ducati 999r fila