Autore:
Stefano Cordara

DANNATA "RISERVA" Dai, ammettiamolo, tutti lo abbiamo fatto, soprattutto quando eravamo ragazzini. Ricordo che le mie prime gare con i motorini "truccati" terminavano sempre con qualcuno che "andava in riserva" e, casualmente era sempre quello dietro.

UOMINI O CAPORALI Insomma, inutile nascondersi dietro ad una bella faccia, la sportività non fa parte delle doti del genere umano, le scuse/accuse invece sì. Uno sportivo è uno che fa del movimento. Punto. Non è certo quello che ammette che l'avversario è stato migliore di lui.

BLAH, BLAH, BLAH Perché dico questo? Perché ho sentito i commenti del dopo gara di due piloti della Moto GP. All'anagrafe fanno Massimiliano Biaggi e Sete Gibernau. Sorrisini di circostanza, un "è stato bravo" a denti stretti e poi via, con il fiume di scuse. Lui ha una moto ufficiale, noi no. Lui ha alle spalle la Yamaha che lavora tutta per lui e MAI si era impegnata così tanto.

LA VERA YAMAHA Come se, alla Yamaha, per tutti questi anni avessero goduto come ricci ad arrivare dietro, come se la Marlboro avesse dato pochi dollari per lo sviluppo. Non sprecherò ulteriori parole per decantare il talento di Rossi (tanto oggi lo faranno tutti), vi faccio solo notare che il vero livello della Yamaha è quello espresso da Checa e Melandri, ovvero due terzi posti in due in tutta la stagione ed entrambi grazie al "Macio".

PRIMA LEONI... Piuttosto vorrei commentare l'assoluta mancanza di stile dei piloti Honda. Eppure a inizio anno non era così. Ma come, Max, io alla presentazione del tuo team c'ero, ero lì, ho sentito con le mie orecchie i propositi trionfali del team Camel (sponsor grosso non meno della Gauloises), insomma tutti ottimisti.

(IN)VOLUZIONE Eppure, come si spiega che nonostante gli sviluppi alla moto (nelle ultime gare la RC211V giallo-blu era presumibilmente uguale a quella di Barros e Hayden) tu in Australia sia stato più lento di circa mezzo secondo rispetto ai test invernali? Come mai? Chattering? Trazione? Antisaltellamento... il piede? Pare proprio che non ci sia stato il solito atteso sviluppo ma solo regressione... Bah.

INCOSTANTE Eh no caro Max! Tu il mondiale lo hai perso perché sei stato troppo incostante. Non si può fare una gara da protagonista ed una gara a lottare con Abe. Non si può soprattutto se si vuole vincere il mondiale. Niente scuse, sei stato battuto.

MEGLIO LA VECCHIA E poi Sete. Mi dispiace, ma la moto evoluzione la Honda l'ha data anche a te, solo che TU non l'hai voluta scegliendo di proseguire con quella vecchia, perché ti sentivi sicuro di quello che avevi in mano (sintomo di grande fiducia verso i passi "avanti" di Honda capitanati da Alex Barros).

OCCASIONE PERSA Forse non sei un ufficiale come il Vale, ma la roba "buona" (buona quanto non so, ma all'apparenza uguale alle moto ufficiali) ad un certo punto ti è arrivata e non l'hai voluta. Hai perso, caro Sete, perché nei momenti clou sei stato molto poco incisivo. Ti aspettavano tutti in Malesia, sei crollato. E nemmeno le cadute fanno testo, perché se andiamo a vedere sono caduti tutti e tre due volte per ciascuno. Pari e patta.

UN PO' DI UMILTE' Insomma, mi piacerebbe che ogni tanto anche i piloti avessero l'umiltà di dire che semplicemente hanno trovato uno più bravo di loro. Questione di onestà. Dai, ragazzi, tanto siete comunque dei campioni. Arrivare a guidare nel mondiale Moto GP è già sinonimo di grandezza, solo che non tutti si vince. Anzi, ultimamente vince soltanto uno.

CHE TE LO DICO A FARE Tanto l'anno prossimo saremo daccapo. La telenovela continua. Prima Rossi aveva la 500 migliore, (Biaggi alla Yamaha, Gibernau alla Suzuki), poi aveva la GP migliore (Biaggi Yamaha, Gibernau Honda), poi è andato alla Yamaha (Biaggi Honda, Gibernau Honda certo non ufficiali) che come per magia diventa... la moto migliore.

FUTURO DA CONSULENTE L'anno prossimo Biaggi sarà in HRC, Gibernau avrà la moto ufficiale... e alla fine dell'anno staremo ancora qui a dire che la Yamaha, forse, è sempre stata meglio della Honda solo che nemmeno loro lo sapevano. Poi Valentino andrà alla Ducati, poi alla Proton, poi alla WCM che scopriremo essere la moto migliore del mondo.
Suvvia, ragazzi, girate una volta per tutte 'sto rubinetto della "riserva".


TAGS: blog notes/8: la sportività