Autore:
Stefano Cordara


E TRE
Terzo arrivo in un anno per la famiglia Scarabeo che proprio nei giorni immediatamente precedenti l'Eicma si arricchisce di una nuova versione 250. La gamma interessata è quella degli Scarabeo "grandi" finora composta da 500 e 400 che adesso si arricchisce della nuova cilindrata duemmezzo.

DISCO SOLITARIO Con le cilindrate superiori il duemmezzo Aprilia condivide la ciclistica ad eccezione dell'impianto frenante che perde uno dei due dischi anteriori, conservando però il sistema di frenata integrale (la pinza anteriore è a tre pistoncini). L'estetica è identica così come identico è il vano sotto la sella da 34 litri, uno dei più generosi tra i ruota alta.

PARABREZZA FISSO Il peso è contenuto in 169 kg, l'angolo di sterzo di ben 42° così che affrontare il traffico non è un problema, rispetto ai fratelli grandi però, Scarabeo 250ie perde anche la regolazione del parabrezza. Il motore è l'ormai stranoto Piaggio Quasar quattro tempi quattro valvole da 250 cc ad iniezione, che dopo aver debuttato sulla Vespa si è allargato a macchia d'olio su tutti i mezzi del gruppo Piaggio. Sullo Scarabeo è accreditato di 21,2 cv a 8.500 giri, con ovviamente l'omologazione Euro 3.

ANTIFURTO DI SERIE Di serie, come nelle versioni di grossa cilindrata, l'antifurto con telecomando, che protegge dal tentativo di rimozione del mezzo e dalla forzatura del vano sottosella, bloccando motore e centralina e azionando contemporaneamente sirena e frecce. Scarabeo 250 i.e. è già disponibile presso i concessionari Aprilia nei tre colori Rosso Shine, Bianco Glam e nero Aprilia al prezzo di 4.199 Euro, franco concessionario e iva inclusa.


TAGS: aprilia scarabeo 250ie speciale eicma 2006 speciale scooter 2007