Autore:
Alfredo Verdicchio


SUL CAMPO DI BATTAGLIA L'Aprilia sta lavorando sodo e senza sosta, ma non come su un qualsiasi prodotto limitato solo alle ore di test al banco e di chilometri percorsi su strada in test di "fatica". La nuova RXV (sorella tassellata della SXV vincitrice del Campionato Supermoto S2 l'anno scorso) infatti, si sta "facendo le ossa" direttamente sui campi di battaglia, partecipando al Campionato italiano Enduro, dove alla sua seconda uscita ufficiale ha strappato un meritatissimo primo posto con al manubrio Stefano Passeri, piazzando tra sé e gli inseguitori quasi un minuto.


APRILIA GUARDA LONTANO Insomma, una moto che ancora in versione pre-serie sta mettendo in mostra potenzialità inaspettate migliorandosi di giorno in giorno, non può che rendere felici gli estimatori del Marchio italiano (che ha visto giusto con il suo bicilindrico) e gli appassionati delle tassellate vere. "Direi che si tratta di una prestazione senza sbavature - dice Stefano Passeri - la moto è andata perfettamente, nonostante le condizioni ambientali terribili (sei ore di gara con temperature di oltre 35°). Rispetto alla prima uscita, sono stati fatti grandi progressi in tutti i comparti della moto (ancora in fase pre-serie) che sta dimostrando una ottima trazione anche nelle condizioni più difficili, con un carattere ed una competitività eccellenti".

IL PRIMO AMORE Sono momenti importanti questi per Aprilia, non solo per gli sforzi che sta compiendo nel rientrare dalla crisi finanziaria, ma anche perché questa vittoria segna il rientro a testa alta della Casa veneta in un settore, quello dell'Enduro, che già la vide assoluta protagonista ad inizio anni '90 e in cui ha raccolto, oltre a numerose vittorie, un titolo italiano, un Mondiale a squadre e due secondi posti nella classifica iridata (Stefano Passeri era già un pilota di punta di Aprilia).


NON RESTA CH ASPETTARE Le prossime uscite della Aprilia RXV saranno la 6 Giorni di Enduro e il Gran Premio d'Italia, dopo di che arriverà la presentazione ufficiale al Salone di Milano per una moto che potrà a pieno titolo definirsi rivoluzionaria, non solo per la scelta progettuale del motore bicilindrico, ma anche per la decisione tecnica di affinarla con un anno di sviluppo effettuato direttamente sui campi di gara.


TAGS: aprilia rxv: è quasi a punto