Autore:
Stefano Cordara


TUTTA SUA MADRE
dire che la nuova RS non somiglia alla RSV sarebbe quasi un'eresia. La piccola sportiva di casa Aprilia si rinnova completamente nel segno della ammiraglia sportiva. La linea ne ricalca gli stilemi in ogni parte, così dalla precedente RS un po' pacioccona (che ormai mostrava i segni dell'età) siamo passati a una 125 aguzza e attillata, e moderna come non mai.

SEMPRE IN PISTA Da sempre la RS è presa a riferimento per la ciclistica e ancora oggi è la moto preferita dai ragazzi che si cimentano nelle gare di 125 Sport Production. Senza contare che proprio la 125 di Noale è stata negli anni passati una vera e propria palestra di campioni con il Challenge da cui sono usciti la maggior parte dei ragazzi che corrono in GP.

LA MOTO DEI PILOTINI Un'iniziativa che è destinata a ripetersi, visto che la RS in versione kit sarà protagonista dello Junior Gp racing Dream un campionato dedicato ai ragazzi, organizzato con in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana. Aprilia ha dunque tutta l'intenzione di rinverdire i fasti dei tempi del Challenge.

TECNICA AL TOP La base è quella della precedente moto con telaio e forcellone di alluminio invariati; resta anche il leveraggio progressivo per la sospensione posteriore, mentre è nuova la forcella a steli rovesciati con attacco radiale per la nuova pinza del freno a quattro pistoncini. Il motore è sempre il due tempi di origine Rotax e sarà disponibile sia in versione legale a 11 kW, sia in versione full power. Tra le novità da segnalare anche i nuovi cerchi (anche loro ispirati al look della RSV) e il cruscotto con display digitale e computer di bordo comandabile dal manubrio.


TAGS: aprilia rs 125 '06