Autore:
Stefano Cordara

Quelli del cross, si sa, corrono sempre più forte, almeno quando c’è da presentare i nuovi modelli. Così, è appena partita la stagione 2003 e già questi pensano al 2004. Honda, in particolare, ha già bell’e pronta la sua nuova gamma, di cui possiamo mostrarvi le prime succulente novità Confermate le CR 125/250 due tempi, la casa dell’ala però punta forte sul 4 tempi con la serie CR-F che si allarga grazie all’arrivo della nuovissima 250.

Honda CR 250 FLa piccola duemmezzo Honda ricalca lo schema tecnico della sorella maggiore 450, ma di fatto è un progetto tutto nuovo. Il motore è un compattissimo monocilindrico raffreddato a liquido con distribuzione monoalbero (secondo il sistema unicam, l’albero agisce direttamente sulle due valvole di aspirazione e tramite bilancieri su quelle di scarico) e alimentazione a carburatore (Keihin FCR 37 mm). È un motore estremamente leggero (solo 24 kg), per il quale sono annunciati 25,4 kW (35.2 cv) a 11.000 giri e una coppia massima di 25.2 Nm a 8.500 giri.

La grande leggerezza del motore è stata ottenuta grazie al largo utilizzo di materiali pregiati (magnesio per i carter, titanio per le valvole d’aspirazione), il pistone è forgiato mentre il cambio utilizza solo cinque rapporti evidentemente giudicati sufficienti a garantire le giuste prestazioni.

Il nuovo motore è inserito nel classico telaio perimetrale di alluminio

(per prima Honda lo ha utilizzato nel cross) giunto ormai alla quarta generazione. È accoppiato ad una forcella Showa rovesciata da 47 mm con una corsa di 315 mm e ad un ammortizzatore, sempre Showa, che offre la regolazione del precarico, dell’idraulica in compressione (doppia per alte e basse velocità) e nel ritorno idraulico. Cerchi e dischi sono stati particolare oggetto d’attenzione per minimizzare le masse non sospese dichiarate in 450 grammi in meno rispetto alla CR due tempi. I dischi (entrambi da 240 mm) sono frenati da pinze mignon (a due pistoncini l’anteriore a pistoncino singolo la posteriore), mentre la frizione utilizza un nuovo sistema di regolazione rapida. In tutto fanno 94,5 kg, un peso più da due tempi 125 che da duemmezzo 4T.Ma ci sono novità di dettaglio anche per la grossa CR-F, la 450, oggetto Honda CR 450 Fdi un minuzioso lavoro di alleggerimento nei componenti che ha consentito ai tecnici Honda di risparmiare 1,5 kg rispetto alla vecchia versione (dichiarati 100,7 kg), il silenziatore è stato spostato di 50 mm più avanti per centralizzare al massimo le masse, mentre la forcella è stata riprogettata per migliorarne la scorrevolezza. Anche la CR 450 F utilizza il sistema di regolazione rapida della frizione utilizzato sulla 250.

TAGS: anteprima: honda cr 250 f