Autore:
Stefano Cordara

Il segmento dei ruota alta "economici" è forse quello che al momento vanta il maggior "fermento" creativo. Non che ci sia molto da creare in verità, la ricetta da seguire è piuttosto scontata. Offrire un mezzo semplice, poco costoso da comprare e mantenere, moderatamente elegante e con la pedana piatta. La ricerca fino ad oggi dava praticamente come risultato il solo, vendutissimo, Honda SH, che nessuno finora è riuscito a contrastare. Il re della città, però, sta cominciando a subire attacchi da più parti. In arrivo proprio in questi giorni il Sym HD di cui vi pubblicheremo a brevissimo la prova su strada, e adesso ci si mette anche Aprilia, che zitta zitta lancia lo Sportcity. L’intenzione nemmeno troppo velata è quella di andare a dare un gran fastidio a sua maestà SH e di appropriarsi di una consistente fetta di un segmento che da solo vale il 40% del mercato scooter con oltre 100.000 pezzi venduti in un anno.

E Aprilia fa sul serio, dotando lo Sportcity di qualche plus tecnologico e pepando il tutto con le linee più sportiveggianti della categoria. Non solo quelle a dire la verità, visto che sotto il vestito lavorano motori piuttosto prestazionali. Un 125 quattro tempi, classico per chi non dispone di patente A (con potenza di 15 cavalli), e un 200 quattro tempi quattro valvole da ben 21 cavalli che dovrebbe onorare al meglio la scritta "sport" inserita a forza nel nome. Pochi i dati ancora disponibili ma il più importante è che Aprilia promette prezzi degni del coreano più scontato, siamo ben al di sotto dei 3000 Euro, anche con il 200.

Nonostante il prezzo la tecnica è comunque di prim’ordine: due dischi freno (260 e 220 mm), forcella da 35 mm doppio faro alogeno, cruscotto misto digitale/analogico (come sulle sportive della Casa), ruote da 15 pollici gommate generosamente. Gli estrattori dell’aria calda sono stati studiati per assicurare il riscaldamento invernale quando si usa la coperta. Insomma, pare che ci siano tutti gli ingredienti per conquistare l’urban commuter. Sul mercato arriverà entro il mese di maggio. A breve potremo darvi le prime impressioni di guida.