Autore:
Simone Dellisanti

IN TESTA Al termine della 6ª tappa del Silk Way Rally, vigilia della giornata di riposo, la parte del Leone la fanno sempre le Peugeot 2008 DKR capitanate da Despres/Castera e da Loeb/Elena. Per momento i due equipaggi occupano, per il Team Peugeot Total, le prime due posizioni della classifica generale.

IN LOTTA La Peugeot 2008 DKR n°104, quella di Despres e Castera, essendo la vincitrice della tappa di ieri ha avuto il difficile ruolo di pulire il tracciato della Tappa 6 facendo da apripista. Alla fine i due sono riusciti a portare a casa solo un 15° posto ma si trovano ancora al vertice della classifica generale. Loeb ed Elena hanno invece approfittato degli errori e delle difficoltà degli avversari per guadagnare terreno e tempo prezioso conquistando la terza piazza della tappa confermando, di conseguenza, il secondo posto in classifica a soli 8 minuti di distacco dal duo Despres/Castera.

OPERAZIONE CHIRURGICA La Peugeot 2008 di Peterhansel/Cottret è stata messa sotto i ferri dai meccanici della Peugeot per mettere a posto i danni tecnici causati del ribaltamento di ieri. Quando Peterhansel e Cottret hanno finalmente raggiunto l’assistenza con più di 6 ore di ritardo sui leader, il team tecnico del Team Peugeot Total ha dato il massimo per riuscire a sistemare l’auto in meno di 7 ore, lavorando in particolare sulla sospensione anteriore sinistra e posteriore destra e sul circuito di raffreddamento motore. Un’attenta analisi non aveva rilevato nessun danno irreparabile, quindi la Peugeot 2008 DKR si è presentata al via della sesta tappa, sotto lo sguardo fiero del Team Manager, Bruno Famin, e ha siglato il secondo miglior crono della speciale, conquistando la seconda posizione.

CURIOSITA' Nei Rally Raid, mezzi e uomini devono attraversare terreni e luoghi molto pericolosi. In relazione a questo, il meteo è da sempre uno dei fattori più importanti da tenere in considerazione perché le pioggie o il vento possono trasformare o stravolgere completamente il tracciato di gara o creare ostacoli naturali molto pericolosi per gli equipaggi. Questa mattina, alla partenza della tappa, il forte vento e un’allerta temporali previsti per l’arrivo ad Almaty hanno costretto gli organizzatori ad annullare parte dei 411 km in programma. Di conseguenza, dopo aver percorso un settore cronometrato di 111 km, i concorrenti hanno raggiunto Almaty percorrendo la stessa strada dei veicoli di assistenza.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

FAMIN Team manager del Team Peugeot Total e Direttore Peugeot Sport: "Arriviamo alla giornata di riposo con due Peugeot 2008 DKR ai primi due posti. Siamo soddisfatti ma il difficile deve ancora arrivare. Ora siamo alle porte della Cina e sarà una bella sfida, con speciali lunghe e complicate. Dobbiamo continuare a lavorare e a dare il massimo, come abbiamo fatto ieri notte, facendo l’impossibile per permettere a Stéphane Peterhansel e Jean-Paul Cottret di ripartire stamattina. Il Team Peugeot Total è eccezionale sia dal punto di vista tecnico che sportivo, e abbiamo tutti un unico obiettivo: fare ottime prestazioni".

DESPRES "Oggi abbiamo fatto un buon lavoro riuscendo a mantenere la leadership della classifica generale. Il programma della seconda parte del rally è molto stimolante: sabbia e dune in abbondanza… un rally-raid come si deve!".

LOEB "In tappe di questo tipo è chiaramente un vantaggio partire dietro e poter seguire le tracce degli altri. Abbiamo raggiunto i primi velocemente. È stata una giornata positiva perché abbiamo recuperato tempo rispetto ai nostri diretti rivali. Essere secondi in classifica generale prima della giornata di riposo ci rende fiduciosi per il futuro".

PETERHANSEL "Siamo riusciti a riprenderci dopo la brutta giornata di ieri: abbiamo dovuto ritrovare fiducia e ritmo. Abbiamo approfittato della nostra posizione in partenza per guadagnare tempo grazie alle tracce lasciate dai concorrenti che ci hanno preceduto. Per noi non ci sono stati molti fuoripista perché eravamo dietro ai camion più veloci, quindi siamo riusciti a fare un buon tempo. I nostri meccanici hanno lavorato tutta la notte per permetterci di ripartire e di correre per vincere. Ora il nostro obiettivo è aiutare Despres e Loeb per essere sicuri che a Pechino vinca una Peugeot". 


TAGS: Peugeot 2008 DKR16 Sebastian Loeb Stèphane Peterhansel Peugeot Sport silk way rally 2016 Team Peugeot Total cyril despres