Autore:
Simone Dellisanti

IL CAMBIAMENTO La Dakar ti cambia. Chi ha corso questa iconica gara, forse la più ambita e temuta dai team e dai piloti di tutto il mondo, sa che una volta iniziata l'avventura, giunto al termine, volente o nolente non sarà più lo stesso. A questa legge universale del motorsportMINI non fa eccezione e la casa sotto l'egida BMW è cambiata dopo lo scorso rally raid. Non totalmente certo. Sicuramente, in parte.

IMPARA DAL TUO NEMICO Dopo il dominio, nella scorsa Dakar, della Peugeot 3008 DKR a trazione 2WD, i vertici e i capoccia di MINI si sono riuniti in una tavola rotonda. Argomento: adottare la trazione 2WD per competere ad armi pari con la casa del Leone. L'obbiettivo? Naturalmente, la vittoria. Una parola che probabilmente per scaramanzia proprio non vuole uscire dalla bocca dei manager MINI. Ma è una parola che è presenza costante nei loro pensieri.

BUGGY ROCKET La nuova arma griffata MINI, puntata sul rally raid sud americano, prende il nome di Mini John Cooper Works Buggy, una freccia mangia fango e polvere dotata di enormi prese d'aria, linee squadrate e un diesel sotto al montante di coda da 340 CV. Tanti sono i puledri da scaricare a terra grazie alla sola trazione 2WD posteriore.

CARATTERISTICHE Il TwinPower Turbo di derivazione BMW è in grado di produrre 800 nm di coppia per una velocità massima di 190 km/h. Il propulsore è abbinato, come detto, alla trazione 2WD e al cambio Xtrac a sei rapporti. Completano l'opera i freni Brembo da 355x32 millimetri e la scocca in fibra di carbonio e Kevlar.

ALTA E SNELLA Inoltre, prima di poter dominare le dune e dossi delle strade del Sud America, la John Cooper Works Buggy è stata messa a stecchetto. Ora il peso è di 1700 chili, 150 in meno rispetto alla sorella maggiore con trazione integrale, mentre l'altezza sfiora i due metri.

SORELLE 4WD Sorella maggiore? Adesso vi spiego. Oltre alla nuova Mini John Cooper Works Buggy (saranno ben tre le vetture iscritte alla Dakar 2018) , MINI porterà anche quattro vetture 4WD, le MINI John Cooper Works Rally che in comune con la nuova nata avranno solo il motore a tre litri diesel, dotato di doppia turbina per erogare d'un fiato i 340 CV a disposizione. Con la MINI a trazione integrale la velocità massima si "ferma" a 184 Km/h mentre il peso vettura si attesta sui 1850 kg.


TAGS: mini 4wd 2wd mini john cooper works dakar 2018 mini john cooper works buggy