Autore:
Simone Dellisanti

BATMOBILE La FIA Formula E ha svelato la monoposto della seconda generazione che correrà sui circuiti cittadini di tutto il mondo a partire dalla stagione 2018-2019.

ENDURANCE La nuova monoposto, che ricorda nelle sue forme la Batmobile, sarà "full electric". Ossia avrà energia elettrica a sufficienza (grazie a nuove batterie più capienti per immagazzinare l'energia) per poter concludere un intero ePrix, senza aver bisogno di fermarsi per il cambio vettura. Pratica che è presente nella Formula E dalla sua nascita e che, fino a questo momento, ha animato non poco le gare elettriche a ruote scoperte.

RUOTE COPERTE Le nuove Formula E hanno un look avveniristico e futuristico e nel prossimo campionato non si potrà più parlare di vetture a ruote scoperte ma di monoposto simili alle vetture del WEC, con le ruote coperte e caratterizzate da ampie appendici aerodinamiche.

COME LA F1 La rinnovata veste include l'Halo, il dispositivo di protezione del pilota, già visto in F1 e pienamente operativo dalla prossima stagione della massima serie, e un generoso diffusore posteriore. Ridotte al minimo con un taglio aggressivo le ali anteriori e posteriori della vettura.

NUOVO SCHELETRO La scocca non sarà più prodotta dalla Dallara ma dalla Spark Racing Technologies di Frédéric Vasseur, CEO e team principal della Sauber in Formula 1 mentre le batterie saranno prodotte dalla McLaren Applied Technologies.

A GINEVRA Sarà possibile toccare con mano la Formula E di Seconda Generazione al prossimo Salone di Ginevra, atteso per il 6 marzo 2018. 


TAGS: formula e 2018 2019 nuova formula e formula e seconda generazione formula e second gen