Autore:
Giulio Scrinzi

GUIDA SUI CORDOLI Il weekend che ci porterà al GP del Canada, prossima sfida del Mondiale di F1 2018, è ormai iniziato: la Scuderia Ferrari è arrivata a Montreal e Kimi Raikkonen è pronto a dare tutto se stesso in quella che sarà una gara particolarmente importante per la Casa del Cavallino Rampante. “Questo è un posto speciale – ha affermato Iceman – La velocità è importante, ma la cosa fondamentale è saper guidare sui cordoli. Bisogna trovare il giusto compromesso tra la velocità massima e le frenate, quando si entra nei punti più lenti. Questa è la prima pista dell’anno ad essere davvero diversa dalle altre. Rispetto a Monaco qui ci sono meno possibilità di uscire fuori dalla pista e andare contro il muro, ma ci sono punti in cui è facile perdere il controllo della macchina e andare contro le barriere, perché i cordoli sono piuttosto alti e le chicane vengono prese ad altissima velocità”.

VERSO IL RITMO GIUSTO In aggiunta a ciò, Kimi ha ammesso che sarà importante partire con il piede giusto nelle libere del venerdì, in modo da trovare da subito il feeling migliore con la sua SF71H. “Sarà interessante vedere come si comporteranno le Hypersoft su questa pista; le ho provate per qualche giro durante i test invernali, ma ovviamente ora le condizioni sono ben diverse. Sono sicuro che andranno bene sul giro singolo giro, ma la loro durata dipenderà da diversi fattori. Nelle ultime gare tutti sono stati abbastanza vicini, per cui non mi aspetto che la situazione cambi radicalmente all’improvviso. E’ impossibile sapere quello che accadrà nel weekend. Domani inizieremo a guidare e avremo le prime sensazioni; poi partiremo da lì. Speriamo di essere competitivi”.


TAGS: ferrari formula 1 kimi raikkonen f1 ferrari f1 scuderia ferrari f1 2018 formula 1 2018 f1 canada 2018 f1 2018 canada