Autore:
Simone Dellisanti

ANNATA DA DIMENTICARE Sebastian Vettel, il pilota tedesco della Scuderia Ferrari, non sta di certo passando il suo miglior periodo in Formula Uno. Se da una parte la sua Rossa non è stata all’altezza delle Mercedes e molto spesso anche delle Red Bull, d’altra parte lo stesso Sebastian ha avuto una stagione travagliata e ha raccolto pochi punti iridati facendosi scavalcare dal suo compagno di squadra Kimi Raikkonen, nella classifica piloti.

LE DICHIARAZIONI Durante la consueta tavola rotonda tra i giornalisti e i piloti del Circus, che si tiene prima di ogni Gran Premio, a Sebastian è stata fatta qualche domanda su quello che si aspetta nelle ultime gare del Mondiale e sul rinnovo con la Scuderia Ferrari, in scadenza nel 2017. Andiamo a leggere le sue dichiarazioni.

 

SUL MONDIALE “Il campionato non è ancora concluso, ci sono ancora quattro gare e altrettante opportunità per fare bene, vogliamo fare di tutto per raccogliere qualche punto importante. Dal Giappone siamo riusciti a fare bene anche se non siamo riusciti a raggiungere il podio. Non molliamo e continueremo a lottare, come abbiamo sempre fatto”. 

SUL PROSSIMO GP “Qui in America abbiamo tanti tifosi e ci piacerebbe regalare a loro un buon risultato, così come ai tifosi italiani che ci seguono in TV. Qui negli Usa, lo scorso anno, siamo riusciti a salire sul podio partendo dalle ultime posizioni e grazie al meteo che ci ha dato una grossa mano, quest’anno vogliamo riprovarci”.

SULLE STRATEGIE SBAGLIATE “Ultimamente abbiamo sbagliato le strategie perché lottiamo in posizioni che non ci competono. Quindi, per cercare di restare davanti agli altri dobbiamo provare delle tattiche diverse e non sempre sono vincenti. Purtroppo quello che si è rivelato ottimo in teoria non è stato così buono, in pratica”

SUL RINNOVOAl momento siamo tutti molto concentrati nel concludere al meglio questo Mondiale, per adesso, non credo sia giusto parlare del rinnovo del mio contratto”


TAGS: ferrari vettel f1 2016 Raikkonen f1 gp america